The Holy See
back up
Search
riga

PAOLO VI

ANGELUS DOMINI

Domenica, 20 ottobre 1974

 

Oggi: giornata dedicata alle Missioni. Cioè all’idea, all’opera, allo sforzo che la Chiesa della fede e della carità dedica al suo fondamentale e universale dovere di diffondere la luce e la pace del Vangelo nei Paesi, che non ne hanno ancora ricevuto il messaggio di salvezza e dove 8aln8cora la Chiesa sta mettendo radice e non ha sufficiente vitalità propria.
Le Missioni! Voce di Cristo che si perpetua nel mondo, voce apostolica, che ne ripete l’eco nella storia, voce di salvezza e di civiltà che erompe dai cuori cristiani, come una risposta ad un invito divino, come un saluto rivolto ad uomini lontani e sconosciuti, e già riconosciuti fratelli, come un grido profetico per la speranza dei poveri e degli afflitti, per l’animazione d’una nuova umanità.
Noi faremo oggi salire al cielo in preghiera l’invocazione che Cristo stesso ci ha suggerita, affinché «il Signore della messe mandi operai alla sua messe» (Matth. 9, 37).

Noi lanciamo ai quattro orizzonti la nostra umil’e e flebile, ma salvatrice e penetrante voce apostolica, affinché giunga il nostro benedicente e affettuoso saluto ai Missionari d’ogni regione, alle Missionarie, ai Catechisti, ai Collaboratori, ai Benefattori, ai Fedeli d’ogni stazione della Chiesa nascente e fiorente, a tutti i nostri Fratelli e Figli cattolici, nel cuore dei quali l’urgenza dell’apostolato missionario fa sgorgare energie di fede e di carità, capacità di pazienza e di sacrificio, gioia d’essere Chiesa di Cristo e coscienza del loro impegno al servizio della giustizia e della pace nel mondo.
E anche alle vetuste e gloriose comunità dell’antica Chiesa Latina e Orientale, che da secoli godono dell’onore e dell’impegno del nome cristiano giunga il nostro voto beneaugurante, affinché oggi esse pure riascoltino la loro pristina vocazione di assoluta fedeltà cattolica, di interiore fraterna coesione, di libera franchezza evangelica, per fare della propria autenticità cristiana il tipo esemplare della rinnovazione e della riconciliazione, e trovino tuttora in se stesse l’esuberante pienezza per l’espansione missionaria.
Così tutti ci assista Maria, Regina degli Apostoli e Madre della Chiesa.

                                     

top