The Holy See
back up
Search
riga

PAOLO VI

ANGELUS DOMINI

Domenica, 27 novembre 1977

 

Noi vi esortiamo tutti, Figli carissimi, a corrispondere all’invito che vi è rivolto dal nostro Cardinale Vicario per questa prima domenica d’Avvento, e a farne, - come dice l’invito -, «un giorno di preghiera, di umiltà, di implorazione e di penitenza». Perché questa esortazione? perché questa intenzione di comune raccoglimento, di silenziosa riflessione, di più intensa orazione? La motivazione spirituale è esplicita: per opporre alla violenza la pietà, la bontà, la fiducia, la fortezza dello Spirito.

Recenti e quanto mai dolorosi episodi di pubblica violenza hanno vilmente colpito pacifici cittadini, o tutori dell’ordine pubblico; hanno turbato gli animi della società civile; hanno messo in evidenza la cospirazione di una delinquenza mascherata e organizzata; hanno manifestato gli ignobili scopi di simili misfatti, quali la eversione dell’ordine sociale, la vendetta privata, la estorsione maledetta di denaro; hanno attentato all’efficienza della libera democrazia; hanno scosso la fiducia e la stabilità della civile convivenza; hanno cercato di nascondere sotto la menzogna e l’impunità offesa a quella carità verso il prossimo, che dovrebbe essere il segno distintivo della nostra qualifica cristiana (Io. 13, 35; 15, 12).

Nessuna malevolenza sarà alla radice di questa pacifica protesta, ma piuttosto una accresciuta benevolenza verso persone e verso istituzioni che abusano di quella libertà che deve qualificare la conquista della moderna socialità; a difendere la quale noi cattolici specialmente, dovremo accrescere, con maggiore senso del dovere civile e con più operoso e gratuito amore cristiano verso i fratelli, la nostra generosa adesione.

S’inaugura oggi l’Avvento, il fatto prodigioso della venuta di Dio nel nostro mondo storico ed umano. E questi sentimenti sono ben degni della nuova stagione spirituale; essi tracciano i sentieri sui quali incontreremo Colui che viene! E Maria a noi lo porti, la benedetta!

                                                 

top