The Holy See
back up
Search
riga

PAOLO VI 

ANGELUS DOMINI

Domenica 15 gennaio 1978

 LA GRANDE CAUSA DELL’UNIONE DEI CRISTIANI

 

NOI INVITIAMO voi tutti alla preghiera. Abbiamo più che mai bisogno dell’aiuto di Dio; e noi lo invocheremo, in questi prossimi giorni dedicati alla «Settimana per l’unione dei cristiani» (dal giorno 18 al 25 gennaio), per ottenere che questa grande causa della ricomposizione dell’unità fra la Chiesa cattolica e le Chiese separate e le frazioni cristiane autonome possa godere del favore divino.

Non ci rendiamo estranei e insensibili ai problemi attuali della vita pubblica, che rivestono anch’essi aspetti spirituali di somma importanza. Avremo anche per essi un interesse religioso particolare: che la divina Sapienza illumini quanti vi sono implicati.

Ma noi avremo un’adesione speciale per l’invito relativo alla questione ecumenica, il quale domanda che noi esprimiamo in preghiera il nostro ansioso desiderio di vedere riconciliati fra loro quanti sono insigniti del nome Cristiano, pensando che esso è già un requisito essenziale alla ricomposizione della perfetta unità del corpo mistico di Cristo. Noi non ci possiamo accontentare della situazione statica dell’ecumenismo, il quale postula un superamento delle sue congenite divisioni. Una volta ancora è necessario impetrare quel misterioso ausilio, che solo il Signore può dare e che noi possiamo soltanto postulare, rendendoci idonei ad ottenerlo e a seguirne i disegni.

L’orizzonte ecumenico non nasconde, sì bene rischiara la visione degli altri campi dell’umana attività; e noi ora a quello guardiamo per averne luce anche per questi. Perseveriamo quindi pazienti e fidenti nella preghiera, alla quale certo non sarà estranea Maria, la Madre di tutti i credenti in Cristo. 

                                   

top