The Holy See
back up
Search
riga

VISITA AGLI UFFICI POSTALI E TELEGRAFICI

DISCORSO DI PAOLO VI

Giovedì, 18 luglio 1963

 

Lo Stato della Città del Vaticano, anche se piccolo, non è inerte. Al contrario, è un cuore che fa giungere ad ogni parte del mondo la sua linfa vitale: e adeguate vie per così elevato compito sono anche gli strumenti di comunicazione facenti capo agli uffici che Egli ha desiderato visitare.

Infatti, gli impianti della Città del Vaticano sono a servizio della Chiesa, che non è certo un museo, bensì un organismo vivo, il quale deve trasmettere la dottrina di Gesù Cristo nel mondo.

Non è, quindi, l’attività che essi svolgono, solo un lavoro professionale e tecnico, remunerativo per coloro che lo compiono e per le rispettive famiglie, ma, nell’ambito delle mansioni a ciascuno assegnate, una cooperazione con la Sede Apostolica nel diffondere il Santo Vangelo. Essere sempre più consapevoli di tale verità, darà forza per superare ogni ostacolo, facendo guadagnare, oltre al compenso terreno, nuovi preziosi meriti per il Cielo.

Perciò, il Santo Padre è sicuro che ad un’incombenza così importante ciascuno dei dipendenti presta e presterà il proprio lavoro con sincero trasporto dell’animo.

                                               

top