The Holy See
back up
Search
riga

DISCORSO DEL SANTO PADRE PAOLO VI
ALL’ORCHESTRA E AL CORO DEL
TEATRO DELL’OPERA DI ROMA

Mercoledì, 16 gennaio 1974

 

Vivissima è la soddisfazione che ci procura stamane l’incontro con voi, dirigenti, artisti e dipendenti del Teatro dell’Opera di Roma, che nel venire a porgerci il vostro omaggio devoto e filiale, avete avuto il gentile pensiero di offrirci un saggio così squisito del vostro talento artistico.

Vi ringraziamo di cuore, figli carissimi, e vorremmo che accoglieste questi sentimenti della nostra riconoscenza non solo come attestato della nostra stima per la vostra attività, così giustamente apprezzata nel mondo dell’arte, ma come segno altresì dell’interesse che la Chiesa ha sempre rivolto alla vostra nobilissima professione; interesse dovuto, oltre che all’importanza dello spettacolo nella cultura e nella vita del nostro tempo, anche e soprattutto all’influsso che voi potete esercitare nella educazione e formazione del popolo al buon gusto, all’onestà dei sentimenti e all’amore del bello e del vero. Giacché l’arte, la vera arte, in ogni sua espressione, ha proprio questo compito eccelso da svolgere, di elevare gli animi al di sopra della impressione dei sensi, per arrivare a quelle misteriose, ma più reali, più fatte per l’uomo, vale a dire quelle spirituali.

Noi pertanto formuliamo l’augurio che vi manteniate sempre fedeli a questo ideale della vostra arte e della vostra missione, senza mai cedere ai gusti malsani o alla tentazione di mode decadenti, ma sempre coscienti delle vostre responsabilità e sempre a servizio dell’uomo che ha continuamente bisogno di essere aiutato e istruito a ben pensare, a ben sentire e a ben vivere.

E con questi voti ben di cuore impartiamo a tutti voi e alle vostre famiglie il conforto dell’Apostolica Benedizione.

                      

top