The Holy See
back up
Search
riga

DISCORSO DI PAOLO VI AI PARTECIPANTI
AL 41° CONGRESSO EUCARISTICO INTERNAZIONALE

Sabato, 19 aprile 1975 

 

Mentre ci prepariamo a celebrare il Mistero Pasquale e il suo speciale rinnovamento in questi giorni a venire, noi rivolgiamo i nostri pensieri all’avvenimento che si celebrerà il prossimo anno: il 41° Congresso Eucaristico Internazionale.

A motivo della sua natura internazionale, questo Congresso Eucaristico costituisce un avvenimento di importanza mondiale.

Da molte parti del mondo uomini e donne si riuniranno, per onorare il Mistero di Cristo nel suo sacrificio e nella sua presenza eucaristica, e per proclamare la sua onnipotenza. Nel medesimo tempo essi apriranno i loro cuori con rinnovata sensibilità e con genuini propositi ai molti urgenti bisogni dei loro fratelli, alle attuali aspirazioni e alle legittime ansietà dell’umanità. E per ogni necessità della famiglia umana, il Congresso Eucaristico offrirà, con confidenza e fede di amore, l’unica - la perfetta - soluzione: lo stesso Gesù Cristo, il quale ha detto «Io sono il pane della vita. Chi viene a me non avrà più fame e chi crede in me non avrà più sete» (Io. 6, 35).

Noi preghiamo che la natura di questo avvenimento ecclesiale sia compresa e stimata in tutta la dignità del suo intento e nella semplicità e riverenza che è dovuta per la sua pienezza.

Possa Maria Madre di Gesù e Madre della Chiesa di Cristo ottenere la grazia per tutti gli uomini per riconoscere che il Suo Figlio, il quale è «il Messia, il Figlio del Dio vivente» (Matth. 16, 16), è il vero pane di vita che solo può soddisfare ogni fame della famiglia umana.

                                          

top