The Holy See Search
back
riga

 

Il Collegio Cardinalizio

Cenni biografici

[Aggiornamento: 09.03.2012]

 


Avviso: i cenni biografici sono soltanto uno strumento di lavoro ad uso giornalistico.


 

CAÑIZARES LLOVERA Card. Antonio

 

 

Il Cardinale Antonio Cañizares Llovera, Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, Arcivescovo emerito di Toledo (Spagna), è nato a Utiel, arcidiocesi di Valencia, il 15 ottobre 1945.

Ha frequentato il Seminario diocesano di Valencia (1961-1964) e l'Università Pontificia di Salamanca (1964-1968) dove ha conseguito la laurea in Teologia.

Ordinato sacerdote il 21 giugno 1970 a Sinarcas, ha conseguito il titolo di Dottore in Teologia con specializzazione in catechesi all’Università Pontificia di Salamanca nel giugno del 1971. Chiamato ad Alcoy è stato coadiutore della parrocchia di Santa Maria, Cappellano del Collegio Maggiore Universitario «San Jorge», Delegato della Catechesi del Vicariato Sudovest della Diocesi di Valencia, Direttore e Fondatore delle Scuole di Educatori della Fede (ottobre 1971 - giugno 1972), Consulente dell'Azione Cattolica Femminile ad Alcoy.

Ascritto alla parrocchia «San Gerardo» di Madrid (ottobre 1972 - giugno 1975) ne è divenuto successivamente coadiutore fino all'aprile 1992. In questo periodo ha collaborato con il Segretariato Nazionale di Catechesi (in seno alla Commissione Episcopale di Insegnamento e Catechesi) e il Segretariato Nazionale di Insegnamento della C.E.E.C. (giugno 1971 - aprile 1992); è stato Segretario della Commissione Episcopale per la Dottrina della Fede (settembre 1985 - novembre 1992) e Fondatore e primo Presidente dell'Associazione Spagnola di Catechesi (1977-1989).

Nominato da Giovanni Paolo II Vescovo di Ávila il 6 marzo 1992, il successivo 25 aprile ha ricevuto l'ordinazione episcopale. Come Presule di Ávila ha promosso un Sinodo Diocesano (1995); ha dato una nuova organizzazione all'Istituto Teologico; ha potenziato il centro diocesano per la cura dei disabili psichici; ha voluto la mostra per il XXV della proclamazione di santa Teresa di Gesù a Dottore della Chiesa Universale (1995-1996).

Il 10 dicembre 1996 è stato nominato Arcivescovo di Granada. In questa Arcidiocesi ha promosso mostre e opere sociali, come la residenza «Oasis» per anziani con figli disabili, ha creato una fondazione per disoccupati e una per tossicodipendenti. Ha creato anche una scuola diocesana di formazione teologica e pastorale ed ha aperto il museo diocesano. Ha dato nuove strutture al seminario, ha promosso la costruzione di chiese e il restauro di edifici e di opere del patrimonio storico-artistico.

Il 24 ottobre 2002 Giovanni Paolo II lo ha nominato Arcivescovo Metropolita di Toledo e Primate di Spagna. A Toledo ha eretto nuove parrocchie e dotato di nuove strutture i seminari diocesani maggiore e minore; ha promosso la creazione dell'Istituto Superiore di Scienze religiose, ha portato a termine il centro «Hogar 2000» per malati di Aids.

In seno alla Conferenza episcopale spagnola è stato membro delle Commissioni Episcopali di Insegnamento e Catechesi (maggio 1992 - febbraio 1999), per la Dottrina della Fede (maggio 1992 - febbraio 1999) e della Sottocommissione Episcopale delle Università (febbraio 1993 - febbraio 1996); è stato poi Presidente delle Commissioni Episcopali dei Seminari (febbraio 1996 - febbraio 1999) e dell'Insegnamento (febbraio 1999 - marzo 2005) e membro della Commissione Permanente della Conferenza Episcopale (1999 - 2008). Vice-presidente dell'episcopato spagnolo dal 2005 al 2008.

Intensa la sua attività accademica specie presso l'Università Pontificia di Salamanca per le materie «Teologia Pastorale» e «Catechetica Fondamentale». Ha tenuto conferenze e diretto corsi in tutta la Spagna, e ha partecipato a congressi, simposi e altri incontri scientifici anche in Italia, Francia, Portogallo, Gerusalemme, USA e Brasile.

Fondatore e Primo Grande Cancelliere dell'Università Cattolica «Santa Teresa de Jesús» di Avila (1994 - 1997), Cancelliere e promotore dell'Università Cattolica «Sant'Antonio di Padova», in Murcia (febbraio - ottobre 1998) è stato Direttore e fondatore di riviste specializzate.

Numerose le sue pubblicazioni: Santo Tomás de Villanueva, testigo de la predicación española del siglo XVI, Madrid 1973 (Tesi dottorale); Evangelización, catequesis, catequistas (in collaborazione con diversi autori europei, da lui diretta e tradotta in italiano, francese e tedesco), Madrid-Roma 1997; Los diez mandamientos, Barcellona 1997. Ha collaborato a diverse opere e scritto oltre cento articoli. Da Vescovo, oltre alle tremila Lettere Pastorali brevi pubblicate quasi tutte le settimane sulle riviste diocesane e agli articoli sulla stampa quotidiana, ha scritto varie Lettere Pastorali lunghe. Ha collaborato alla redazione di importanti documenti della Conferenza Episcopale spagnola.

Dal 10 novembre 1995 è membro della Congregazione per la Dottrina della Fede ed ha collaborato alla redazione del Catechismo della Chiesa Cattolica e alla sua versione in lingua spagnola.

Il 9 dicembre 2008 il Santo Padre Benedetto XVI lo ha nominato Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti.

Da Benedetto XVI creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 24 marzo 2006, del Titolo di San Pancrazio.

È Membro:

  • delle Congregazioni: per la Dottrina della Fede; delle Cause dei Santi; per i Vescovi; per l'Evangelizzazione dei Popoli;
  • della Pontificia Commissione per l'America Latina (Consigliere);
  • del Pontificio Comitato per i Congressi Eucaristici Internazionali.

Ritorno a:

- Elenco dei Cardinali in ordine alfabetico
- Statistiche

- Indice Sala Stampa della Santa Sede
 
[Francese, Inglese, Italiano, Portoghese, Spagnolo, Tedesco]

 

top