The Holy See Search
back
riga

 

Il Collegio Cardinalizio

Cenni biografici

[Aggiornamento: 13.03.2004]

 


Avviso: i cenni biografici sono soltanto uno strumento di lavoro ad uso giornalistico e sono esclusivamente a disposizione dei giornalisti accreditati.


 

KÍNIG Card. Franz

ę www.catholicpressphoto.com

 

 

Il Cardinale Franz K÷nig, Arcivescovo emerito di Wien (Austria), Presidente emerito del Pontificio Consiglio per il Dialogo con i non credenti, nacque in Rabenstein, diocesi di Sankt P÷lten, il 3 agosto 1905. Fu alunno dei benedettini a Melke. Dal 1927 al 1933, studi˛ a Roma presso la Pontificia UniversitÓ Gregoriana e il Pontificio Istituto Biblico, specializzandosi sotto la guida del Gesuita Francesco Messina nella storia religiosa iraniana. 

Ordinato sacerdote a Roma il 29 ottobre 1933, rientr˛ in Austria, dove si dedic˛ al ministero pastorale. Passato in Francia, nel 1937 conseguý la licenza in Scienze sociali nell'UniversitÓ di Lille, continuando poi la sua preparazione orientalistica presso l'UniversitÓ di Vienna e l'impegno ministeriale come cappellano del duomo di Sankt P÷lten. Professore di religione a Krems nel 1945, l'anno dopo ottenne all'UniversitÓ di Vienna la cattedra di Antico Testamento, con particolare riferimento ai problemi delle religioni antiche, e nel 1948 fu chiamato a insegnare teologia morale nella facoltÓ teologica di Salzburg.

Eletto alla Chiesa titolare di Liviade il 3 luglio 1952 e consacrato il 31 agosto successivo, fu nominato Vescovo coadiutore con diritto di successione di Sankt P÷lten, dove si dedic˛ con notevole impegno per quattro anni al ministero pastorale.

Il 10 maggio 1956 Pio XII lo nominava Arcivescovo di Wien. Mantenne la guida pastorale della diocesi austriaca per quasi trent'anni, fino al 16 settembre 1985. 

Studioso di notevole fama, Ŕ stato autore di numerose pubblicazioni scientifiche di storia delle religioni. Tra l'altro, nel 1951 ha diretto l'importante opera in tre volumi "Christus und die Religionen der Erde" (Cristo e le religioni della terra); nel 1956 ha poi pubblicato un "Religionswissenschaftliches W÷rterbuch" (Dizionario di Storia religiosa), mentre numerosi sono stati i suoi contributi su diverse riviste scientifiche. 

Accanto al ministero pastorale, ha giocato un ruolo da protagonista durante il Concilio Vaticano II, intervenendo pi¨ volte sul ministero episcopale, la riforma liturgica e quella del diritto canonico, i compiti del laicato, la collegialitÓ episcopale e la mariologia.

Altrettanto intensa e attiva la sua presenza discreta e continua nel dialogo con i non credenti; dalle numerose missioni e viaggi compiuti in diversi Paesi dell'Est europeo alla linea d'apertura portata avanti nella sua diocesi con il rinnovamento dei metodi pastorali e l'impulso dato alla posizione privilegiata di Vienna per il dialogo con l'Est, fino al ruolo svolto nell'ambito del Segretariato per i non Credenti (in seguito denominato Pontificio Consiglio per il Dialogo con i non Credenti), del quale fu nominato Presidente il 6 aprile 1965 e che guid˛ fino al 27 giugno 1980.

Per molti anni Presidente della Conferenza Episcopale austriaca, partecip˛ alle prime Assemblee Generali del Sinodo dei Vescovi e della III,  nel 1974, fu Presidente Delegato. Ormai arcivescovo emerito di Vienna, nel novembre 1985 fu invitato da Giovanni Paolo II a prendere parte alla II Assemblea Straordinaria del Sinodo dei Vescovi a vent'anni dalla conclusione del Concilio Vaticano II.

Dal Beato Giovanni XXIII creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 15 dicembre 1958, del Titolo di S. Eusebio.

Il Card. Franz K÷nig Ŕ deceduto il 13 marzo 2004.

 


Ritorno a:

- Elenco dei Cardinali in ordine alfabetico
- Statistiche

- Indice Sala Stampa della Santa Sede
 
[Francese, Inglese, Italiano, Portoghese, Spagnolo, Tedesco]

 

top