The Holy See Search
back
riga

 

Il Collegio Cardinalizio

Cenni biografici

[Aggiornamento: 26.02.2013]

 


Avviso: i cenni biografici sono soltanto uno strumento di lavoro ad uso giornalistico.


 

NAPIER Card. Wilfrid Fox, O.F.M.

© Gregorz Galazka

 

 

Il Cardinale Wilfrid Fox Napier, O.F.M., Arcivescovo di Durban (Sud Africa), Amministratore Apostolico "sede vacante et ad nutum Sanctae Sedis" di Umzimkulu, è nato a Swartberg, diocesi di Kokstad, l'8 marzo 1941.

Nell'agosto 1960, al termine degli studi liceali, si è recato in Irlanda ed è entrato nella Franciscan Novice House a Killarney. Dopo il noviziato ha trascorso tre anni a Galway conseguendo un baccellierato in lettere presso l'università, con il latino e l'inglese come materie principali. In seguito è stato inviato all'università di Lovanio per studiare filosofia e teologia. Vi ha trascorso sei anni conseguendo un «Magister Artium» e il baccellierato in filosofia e in teologia.

Il 25 luglio 1970 è stato ordinato sacerdote in Sud Africa.

Dopo aver imparato lo «xhosa» presso l'Istituto Missionario di Lumko, ha trascorso due anni e mezzo nella parrocchia di Lusikisiki e altri cinque anni a Tabankulu svolgendo la sua opera pastorale.

Nel 1978 è stato nominato Amministratore Apostolico della Diocesi di Kokstad, divenendone Vescovo il 29 novembre 1980. Ha ricevuto l'ordinazione episcopale il 28 febbraio 1981.

Dal 1987 al 1994 è stato Presidente della Conferenza Episcopale del Sud Africa. Nel gennaio 1994 ha completato il suo secondo mandato di Presidente ed è stato eletto primo Vice Presidente per i tre anni successivi. Nel periodo del suo mandato la scena politica del Sud Africa è stata caratterizzata da conflitti e da cambiamenti ed egli, congiuntamente ai responsabili ecclesiali nazionali e provinciali, si è impegnato nell'opera di mediazione e di negoziazione.

Ha prestato il suo servizio nel comitato della Conferenza ecclesiale di Rustenberg che si è riunito nel 1990. Era presente alla firma dell'accordo di pace del settembre 1991 e ha partecipato alle attività del Fronte patriottico nel novembre 1991.

Alla fine del 1989, dopo la prematura morte dell'Arcivescovo Stephen Naidoo, è stato nominato suo successore nel Consiglio della Segreteria del Sinodo dei Vescovi e ha svolto un ruolo attivo nella preparazione dell'Assemblea Speciale per l'Africa del Sinodo dei Vescovi. Precedentemente aveva partecipato a due Assemblee del Sinodo dei Vescovi, nel 1983 e nel 1987. Durante il Sinodo per l'Africa (1994) è stato Presidente della Commissione per le comunicazioni sociali.

Il 29 maggio 1992 è stato nominato Arcivescovo di Durban e si è insediato il 4 ottobre dello stesso anno.

Il 1° agosto 1994 è stato nominato anche Amministratore Apostolico "sede vacante et ad nutum Sanctae Sedis" della Diocesi di Umzimkulu e ne ha preso possesso il 21 settembre successivo.

Nel 1995 la «National University of Ireland» lo ha insignito della laurea «ad honorem» in giurisprudenza.

Dal novembre 1999 al novembre 2008 è stato Presidente della Conferenza Episcopale di Botswana, Sud Africa e Swaziland (S.A.C.B.C.).

Presidente Delegato alla II Assemblea Speciale per l'Africa del Sinodo dei Vescovi sul tema: "La Chiesa in Africa a servizio della riconciliazione, della giustizia e della pace. 'Voi siete il sale della terra ... voi siete la luce del mondo"(Mt 5, 13.14)" (ottobre 2009).

Dal B. Giovanni Paolo II creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 21 febbraio 2001, del Titolo di San Francesco d’Assisi ad Acilia.

È Membro:
  • delle Congregazioni: per l'Evangelizzazione dei Popoli; per gli Istituti di vita consacrata e le Società di vita apostolica;
  • del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari;
  • del Consiglio di Cardinali per lo studio dei problemi organizzativi ed economici della Santa Sede;
  • del XIII Consiglio Ordinario della Segreteria Generale del Sinodo dei Vescovi;
  • del II Consiglio Speciale per l'Africa della Segreteria Generale del Sinodo dei Vescovi.


Ritorno a:

- Elenco dei Cardinali in ordine alfabetico
- Statistiche

- Indice Sala Stampa della Santa Sede
 
[Francese, Inglese, Italiano, Portoghese, Spagnolo, Tedesco]

 

top