The Holy See Search
back
riga

 

VIAGGIO APOSTOLICO
DI SUA SANTITÀ GIOVANNI PAOLO II
IN CROAZIA

5-9 GIUGNO 2003

[Aggiornamento: 09.05.2003]


 

AVVISO N. 1

Bollettino N. 200 del 16.04.2003

Si avvertono i Signori giornalisti accreditati che sono aperte le iscrizioni per la richiesta di ammissione al Volo Papale in occasione del programmato Viaggio Apostolico di Sua Santità Giovanni Paolo II in Croazia, che si svolgerà dal 5 al 9 giugno 2003, nell’ordine seguente:

05.06

Roma - Rijeka (1h 15'; aereo)

06.06

Rijeka - Dubrovnik (1h 15'; aereo)

Dubrovnik - Rijeka (1h 15'; aereo)

07.06

Rijeka - Osijek (1h; aereo)

Osijek - Djakovo (45'; macchina)

Djakovo - Osijek (45'; macchina)

Osijek - Rijeka (1h; aereo)

08.06

Rijeka

09.06

Rijeka - Zadar (30'; aereo)

Zadar - Roma (1h; aereo)

La partenza dell’Aereo Papale (A321 ALITALIA; 420 km) dall'aeroporto internazionale Leonardo da Vinci di Fiumicino (Roma) è prevista alle ore 15.30, ora di Roma (ore 13.30, UTC) di giovedì 5 giugno 2003.

L’arrivo all’aeroporto internazionale Adrija Riviera Kvarner di Rijeka nell’Isola di Krk è previsto alle ore 16.45, ora locale (= ora di Roma; ore 14.45, UTC) di giovedì 5 giugno 2003.

La partenza dell’Aereo Papale (A319 CROATIA AIRLINES, 330 km) dall’aeroporto di Zadar è prevista alle ore 13.15, ora locale (= ora di Roma; ore 11.15, UTC) di lunedì 9 giugno 2003.

L’arrivo all'aeroporto di Ciampino (Roma) è previsto alle ore 14.15, ora di Roma (= ora di Croazia; ore 12.15, UTC) di lunedì 9 giugno 2003.

Fusi orari:

  • Roma: + 2 UTC;
  • Croazia: + 2 UTC (non c’è differenza rispetto all’ora di Roma).

Il Programma del Santo Padre in Croazia verrà pubblicato in seguito.

La Documentazione logistica per i giornalisti ammessi al Volo Papale, il modulo per la Richiesta di accreditamento presso la Sala Stampa della Santa Sede (per coloro che non sono ancora accreditati) e il modulo per la Richiesta di ammissione al Volo Papale, la Richiesta di etichette per il bagaglio e la Dichiarazione circa l’impegno di rispettare le condizioni di ammissione al Volo Papale sono a disposizione:

  • presso la Sala Stampa della Santa Sede in Via della Conciliazione 54, ROMA;
  • nell’area "Comunicazioni di servizio" della Sala Stampa della Santa Sede nel sito Internet della Santa Sede (www.vatican.va).

Il termine per la presentazione della richiesta di ammissione al Volo Papale è mercoledì 7 maggio 2003 alle ore 12.00.

[00588-01.01]

AVVISO N. 2

Il Programma del Viaggio Apostolico del Santo Padre in Croazia è stato pubblicato nel Bollettino N. 242 del 9 maggio 2003.

Le Statistiche della Chiesa in Croazia sono state pubblicate nel Bollettino N. 243 del 9 maggio 2003.

La Nota informativa - Partecipazione alle cerimonie pontificie per i giornalisti ammessi al Volo Papale per il Viaggio Apostolico del Santo Padre in Croazia è a disposizione:

  • presso la Sala Stampa della Santa Sede in Via della Conciliazione 54, ROMA;
  • nell’area "Comunicazioni di servizio" della Sala Stampa della Santa Sede nel sito Internet della Santa Sede (www.vatican.va). 

Il termine per la presentazione della richiesta di ammissione alle cerimonie con accesso limitato o molto ristretto è mercoledì 21 maggio 2003 alle ore 12.00.

[00715-01.01]

DOCUMENTAZIONE LOGISTICA
PER I GIORNALISTI AMMESSI AL VOLO PAPALE

1. Ammissione al Volo Papale

1.1. Per le formalità di ammissione al Volo Papale per il Viaggio Apostolico di Sua Santità Giovanni Paolo II in Croazia, che si svolgerà dal 5 al 9 giugno 2003, l’Ufficio di accreditamento della Sala Stampa della Santa Sede in Via della Conciliazione 54, ROMA è a disposizione, a partire da mercoledì 23 aprile 2003, dal lunedì al venerdì, nei giorni feriali (secondo il calendario vaticano), dalle ore 11.00 alle 13.00.

1.2. I Signori giornalisti (redattori, fotoreporters e operatori audiovisivi) che intendono partecipare al Volo Papale sono pregati di presentare la documentazione secondo le indicazioni che vengono fornite di seguito a:

Sala Stampa della Santa Sede
Ufficio di accreditamento
Via della Conciliazione 54
SCV-00120 CITTÀ DEL VATICANO

Telefono: +39-06-698.92.1
Telefax: +39-06-6868810
E-mail: accreditamenti@pressva.va
[questo indirizzo E-mail è riservato esclusivamente all’invio di comunicazioni, fotografie, ecc. in forma elettronica relative alle pratiche di accreditamento]

a. Per i possessori di tessera di accreditamento rilasciata dalla Sala Stampa della Santa Sede:

I possessori di una tessera di accreditamento (temporanea, permanente o servizio) valida e con scadenza ulteriore al 9 giugno 2003 sono pregati di presentare:

  • Lettera della Direzione della testata rappresentata che chiede l’ammissione al Volo Papale per il Viaggio Apostolico di Sua Santità Giovanni Paolo II in Croazia (05-09.06.2003).
  • Il modulo specifico, fornito dalla Sala Stampa della Santa Sede, per: Il modulo specifico, fornito dalla Sala Stampa della Santa Sede, per:
    - la richiesta di ammissione al Volo Papale;
    - la richiesta di etichette per l’eventuale bagaglio (da cabina e da stiva) di lavoro aggiuntivo (vedi punto 6);- la sottoscrizione dell’impegno di rispettare le condizioni di ammissione al Volo Papale (vedi punto 1.8.).
  • Fotocopia del passaporto valido e con scadenza ulteriore al 9 dicembre 2003 (vedi punto 4).

b. Per coloro che non sono accreditati presso la Sala Stampa della Santa Sede:

Coloro che non sono in possesso di una tessera di accreditamento rilasciata dalla Sala Stampa della Santa Sede valida oltre il 9 giugno 2003 sono pregati di presentare:

  • Il modulo fornito dalla Sala Stampa della Santa Sede, per la richiesta dell’accreditamento temporaneo.
  • Lettera della Direzione della testata rappresentata che chiede l’ammissione al Volo Papale per il Viaggio Apostolico di Sua Santità Giovanni Paolo II in Croazia (05-09.06.2003), attestando la qualifica di giornalista; l’incarico di seguire l’informazione riguardante la Santa Sede; l’impegno a rispettare le norme etiche della professione giornalistica (ad es. quelle relative all’embargo).
  • Fotocopia della tessera professionale (per coloro che provengono da Paesi dove questa esiste).
  • Fotocopia del passaporto valido e con scadenza ulteriore al 9 dicembre 2003 (vedi punto 4).
  • N.1 fotografia recente, formato tessera, a colori, firmata sul retro (nel caso di consegna tramite E-mail: file in formato BMP oppure JPG), per coloro che non sono stati accreditati negli ultimi due anni presso la Sala Stampa della Santa Sede.
  • Il modulo specifico, fornito dalla Sala Stampa della Santa Sede, per: Il modulo specifico, fornito dalla Sala Stampa della Santa Sede, per:
    - la richiesta di ammissione al Volo Papale;
    - la richiesta di etichette per l'eventuale bagaglio (da cabina e da stiva) di lavoro aggiuntivo (vedi punto 6);
    - l’impegno di rispettare le condizioni di ammissione al Volo Papale (vedi punto 1.8.).

1.3. La Documentazione logistica per i giornalisti ammessi al Volo Papale e i moduli sono a disposizione, come tutte le informazioni pubblicate:

  • presso la Sala Stampa della Santa Sede in Via della Conciliazione 54, ROMA; presso la Sala Stampa della Santa Sede in Via della Conciliazione 54, ROMA;
  • nell’area Comunicazioni di servizio della Sala Stampa della Santa Sede nel sito Internet della Santa Sede (www.vatican.va), che viene regolarmente aggiornata.

1.4. Il termine per la presentazione della richiesta di ammissione al Volo Papale per il Viaggio Apostolico di Sua Santità Giovanni Paolo II in Croazia (05-09.06.2003) è mercoledì 7 maggio 2003 alle ore 12.00.

1.5. Non saranno prese in considerazione le richieste inoltrate con documentazione incompleta o non conformi alle norme di cui al punto 1.2., o pervenute dopo il termine di presentazione.

1.6. Non sono ammesse per nessun motivo richieste di accreditamento o sostituzione di persona dopo il termine di presentazione della richiesta.

1.7. I Signori giornalisti residenti nei Paesi visitati, che intendono far parte del Volo Papale, devono inoltrare la richiesta (con la documentazione di cui al punto 1.2.) tramite:

Anton Šuljić
Responsabile Stampa generale
per il Viaggio Apostolico di Giovanni Paolo II in Croazia
Conferenza Episcopale Croata
Kaptol 4
10000 ZAGREB

Telefono: +385-1-4814.951/952/953
Telefax: +385-1-4814.957
E-mail: anton.suljic@ri.hinet.hr
Cellulare (soltanto croato e tedesco): +385-98-424200
Cellulare (contatto per l’italiano dr. Jerko Valković): +385-98-5334671
 

1.8. Con la presentazione della richiesta di ammissione al Volo Papale, il richiedente che sarà ammesso si impegna a:

  • partire da Roma e tornare a Roma con l'Aereo Papale; partire da Roma e tornare a Roma con l'Aereo Papale;
  • seguire i percorsi interni programmati; seguire i percorsi interni programmati;
  • saldare i conti-spesa relativi: saldare i conti-spesa relativi:
    - al biglietto aereo (secondo le indicazioni che saranno fornite appena possibile);
    - ai percorsi interni programmati ed eventualmente non inclusi nel biglietto aereo;
    - al vitto e agli alloggi;
    - a tutti i servizi;
  • osservare le disposizioni riguardanti i bagagli (vedi punto 6.). osservare le disposizioni riguardanti i bagagli (vedi punto 6.).

1.9. L’ Elenco dei giornalisti ammessi al Volo Papale per il Viaggio Apostolico di Sua Santità Giovanni Paolo II in Croazia (05-09.06.2003) sarà reso noto alcuni giorni dopo il termine per la presentazione delle domande di ammissione.

1.10. Il permesso di ammissione al Volo Papale (e la tessera di accreditamento rilasciata dalla Sala Stampa della Santa Sede per coloro che non sono ancora in possesso di una tessera di accreditamento valida e non scaduta, valida oltre il 9 giugno 2003) potrà essere ritirata esclusivamente martedì 3 giugno 2003 presso l’Ufficio di accreditamento della Sala Stampa della Santa Sede in Via della Conciliazione 54, ROMA (dalle ore 10.00 alle 14.00).

1.11. I Signori giornalisti ammessi al Volo Papale che non possono presentarsi personalmente per ritirare il permesso di ammissione al Volo Papale (e l’eventuale tessera di accreditamento per coloro che non ne sono ancora in possesso) sono pregati di delegare per iscritto un loro rappresentante (che dovrà presentare anche la tessera di accreditamento con custodia di plastica provvista del fondo, per coloro che ne sono già in possesso).

1.12. L’eventuale perdita di una tessera di accreditamento locale o presso la Sala Stampa della Santa Sede e di un permesso di ammissione al Volo Papale deve essere segnalata per iscritto all’Assistente del Direttore della Sala Stampa della Santa Sede e nel contempo deve essere richiesto il rilascio di una tessera di accreditamento presso la Sala Stampa della Santa Sede provvisoria e di un permesso di ammissione sostitutivo. Le competenti Autorità locali comunicano che nel caso di perdita di una tessera di accreditamento locale, per qualsiasi motivo, non verrà rilasciato il duplicato.

2. Biglietti aerei per il Volo Papale, check-in e consegna bagaglio da stiva, imbarco sull’Aereo Papale e disposizioni da rispettare nel corso dei voli aerei

2.1. Biglietti aerei per il Volo Papale

2.1.1. Le Compagnie aeree informano che il costo approssimativo dei biglietti aerei per il Volo Papale per il Viaggio Apostolico di Sua Santità Giovanni Paolo II in Croazia (05-09.06.2003) (Roma - Rijeka; Rijeka-Dubrovnik-Rijeka; Rijeka-Osijek-Rijeka; Rijeka-Zadar; Zadar - Roma) è di circa  1.200,00.

2.1.2. Le Compagnie aeree informano che i biglietti aerei si acquistano esclusivamente martedì 3 e mercoledì 4 giugno 2003, dalle ore 09.00 alle 17.00, presso:

  • la rappresentanza dell’ALITALIA in Via Bissolati 11, a ROMA (Telefono: 06-65628416), per il tratto Roma - Rijeka (circa  440,00) (si accettano contanti, assegni e carte di credito);
  • la rappresentanza della AGY CROATIA AIRLINES in Via Umbria 15/I, a ROMA (Telefono: 06-42012803), per i tratti Rijeka-Dubrovnik-Rijeka; Rijeka-Osijek-Rijeka; Rijeka-Zadar; Zadar-Roma (circa  760,00) (si accettano contanti, assegni e carte di credito).

2.1.3. Si ricorda che per l’acquisto dei biglietti aere e per l’imbarco sull’Aereo Papale è necessario essere in possesso della tessera di accreditamento presso la Sala Stampa della Santa Sede (permanente, temporanea o servizio), unitamente al permesso di ammissione al Volo Papale, inseriti nella custodia di plastica provvista del fondo.

2.1.4. I Signori giornalisti ammessi al Volo Papale che non possono presentarsi personalmente per l’acquisto dei biglietti aerei, sono pregati di delegare per iscritto un loro rappresentante (che dovrà presentare anche la tessera di accreditamento con custodia di plastica provvista del fondo, con il permesso di ammissione al Volo Papale).

2.2. Check-in, consegna bagaglio da stiva e imbarco sull’Aereo Papale

Le informazioni relative ai dati circa le operazioni di check-in, di consegna bagaglio da stiva e l’imbarco sull’Aereo Papale, a Roma e a Zadar saranno comunicati in seguito.

2.3. Disposizioni da rispettare nel corso dei voli aerei

2.3.1. Si ricorda ai Signori giornalisti ammessi al Volo Papale che  secondo le norme vigenti  è severamente vietato l’uso del telefono cellulare a bordo durante i voli aerei.

2.3.2. Per l’uso di altre apparecchiature elettroniche (computers, cd rom, ecc.) si prega di contattare gli assistenti di volo.

3. Accreditamento locale

3.1. Per i giornalisti ammessi al Volo Papale

Per i Signori giornalisti ammessi al Volo Papale l’accreditamento locale per il Paese visitato sarà rilasciato automaticamente, tramite la Sala Stampa della Santa Sede.

3.2. Per chi non partecipa al Volo Papale

Per le richieste di accreditamento da parte dei Signori giornalisti che non partecipano al Volo Papale si prega di rivolgersi alle competenti Autorità locali.

4. Passaporto

4.1. Ogni giornalista ammesso al Volo Papale deve essere tassativamente in possesso del passaporto (inclusi i cittadini che appartengono all’area Schengen) valido per il Paese visitato e con validità almeno fino a 6 mesi dopo la data del viaggio (9 dicembre 2003).

4.2. I passaporti verranno ritirati durante l’imbarco per il volo Roma - Rijeka e riconsegnati durante il volo Zadar - Roma.

4.3. Si raccomanda di portare sempre con sé anche un altro documento legale di identità, oltre al passaporto.

5. Visto

5.1. I Signori giornalisti ammessi al Volo Papale sono pregati di richiedere il rilascio del Visto per il Paese visitato soltanto dopo la pubblicazione dell’Elenco dei giornalisti ammessi al Volo Papale, secondo le disposizioni delle competenti Autorità consolari che saranno rese note in seguito.

5.2. I Signori giornalisti che non partecipano al Volo Papale sono pregati di rivolgersi per informazioni circa la richiesta del Visto di entrata alla Rappresentanza diplomatica del Paese visitato nel proprio Paese di residenza.

6. Bagagli

6.1. Per esigenze di sicurezza e di capienza degli aeromobili si prega di portare un solo pezzo di bagaglio personale da stiva e un solo pezzo di bagaglio personale da cabina.

Deve essere richiesta con apposito modulo l’etichetta regolamentare per il bagaglio personale da stiva e per il bagaglio personale da cabina.

6.2. Qualora particolari esigenze professionali richiedano pezzi di bagaglio aggiuntivo (da stiva o da cabina), con materiale di lavoro, è necessario consegnare all’Ufficio di Accreditamento della Sala Stampa della Santa Sede in Via della Conciliazione 54, ROMA  entro mercoledì 7 maggio 2003  l’apposito modulo con un elenco individuale di questi pezzi di bagaglio aggiuntivo.

Nell’elenco individuale, i pezzi di bagaglio vanno numerati, specificando se si tratta di bagaglio da stiva o da cabina, con l’indicazione del contenuto dettagliato in ogni pezzo.

È comunque necessario ridurre al minimo possibile i pezzi di bagaglio aggiuntivo.

Al momento del rilascio delle etichette regolamentari per il bagaglio e del permesso di ammissione al Volo Papale, sarà verificata la reale necessità di bagaglio di lavoro aggiuntivo, prima del rilascio.

Si avverte che nel caso di presentazione di eccessive quantità di bagaglio aggiuntivo di lavoro, esiste la possibilità che le Compagnie aeree non possano imbarcare tutti i pezzi di bagaglio presentati.

Si pregano dunque i Signori giornalisti ammessi al Volo Papale di voler dare la massima collaborazione nella necessaria procedura di verifica. Nel caso di ritiro delle etichette da parte di un delegato, quest’ultimo dovrà essere in grado di rispondere ai relativi quesiti.

6.3. Deve essere elencato tutto il materiale di lavoro eventualmente incluso nel bagaglio di lavoro e nel bagaglio personale, per la dichiarazione doganale sostitutiva, da presentare alle competenti Autorità del Paese visitato a cura della Sala Stampa della Santa Sede.

Per computers, telefoni satellitari, registratori, ecc. si prega di indicare tipo e marca; per il materiale fotografico e TV anche il numero di serie.

6.4. Al momento del rilascio del permesso di ammissione al Volo Papale verranno consegnate, se sono state richieste, due etichette per due pezzi di bagaglio personale (uno da stiva e uno da cabina) e le etichette per i pezzi di bagaglio aggiuntivo, contenente il materiale di lavoro in conformità all'elenco individuale consegnato, secondo la richiesta.

6.5. Le etichette riporteranno i seguenti dati: il numero del viaggio; il numero consecutivo personale nell’elenco dei giornalisti ammessi al Volo Papale; il nome e il cognome; la testata rappresentata; la matricola della tessera di accreditamento; l’indicazione del tipo di bagaglio (stiva/cabina; personale/lavoro); il colore specifico del viaggio.

6.6. Le etichette per il bagaglio sono strettamente personali e non possono essere usate tranne che dal titolare e per i pezzi di bagaglio per i quali sono state rilasciate.

6.7. Sono da applicare, sia sui pezzi di bagaglio da cabina che su quelli da stiva, soltanto le etichette consegnate per il viaggio in corso.

Le etichette relative a precedenti viaggi vanno dunque rimosse per evitare disguidi nel trattamento del bagaglio.

6.8. Alla partenza, come nel corso del viaggio, la Compagnia aerea non imbarcherà eventuali pezzi di bagaglio sprovvisti di queste etichette.

6.9. L’eventuale perdita di una etichetta deve essere segnalata per iscritto all’Assistente del Direttore della Sala Stampa della Santa Sede e nel contempo deve essere richiesto il rilascio di una etichetta sostitutiva. Si prega di prestare attenzione alla corretta applicazione delle etichette ai bagaglio, per evitare la perdita.

6.10. Ognuno è responsabile verso le autorità doganali del proprio bagaglio.

6.11. Le Compagnie aeree raccomandano di prendersi personalmente cura del proprio bagaglio (sia da stiva che da cabina) prima di ogni partenza e di non lasciarlo mai incustodito, neanche durante le operazioni del check-in (fino alla consegna al Servizio di trasporto bagaglio locale, per quanto riguarda il bagaglio da stiva).

In particolare, nel caso di trasferimento del bagaglio con un facchino, il proprietario è obbligato ad accompagnare il proprio bagaglio dalla stanza fino alla consegna al Servizio locale di trasporto bagaglio.

Inoltre, si prega con particolare insistenza di provvedere personalmente alla confezione del proprio bagaglio prima della chiusura e di controllare scrupolosamente tutto ciò che viene inserito nel proprio bagaglio (eventualmente all'ultimo momento).

6.12. Per le operazioni di consegna bagaglio e/o di check-in è richiesto di presentarsi personalmente.

6.13. Il bagaglio (da stiva) verrà trasportato, a cura del Servizio locale di trasporto bagaglio:

  • il 05.06.2003: dall’aeroporto Adrija Riviera Kvarner all’Hotel Uvala Scott di Kraljevica;
  • il 09.06.2003: dall’Hotel Uvala Scott di Kraljevica all’aeroporto di Zadar.

7. Albergo

7.1. I Signori giornalisti ammessi al Volo Papale saranno alloggiati, nel seguente albergo, prenotato a cura delle competenti Autorità locali:

A Kraljevica (Croazia) (dal 5 al 9 giugno 2003)

Hotel Uvala Scott **
Villaggio Turistico
Gabrova 37
HR-51262 KRALJEVICA
CROAZIA

Telefono: +385-51-281.226/281/266
Telefax: +385-51-281.366
E-mail: hotel-uvala-scott@ri.tel.hr

L’Hotel Uvala Scott è situato nella baia di Dubno, a 3 km (10') dall’aeroporto internazionale Adrija Riviera Kvarner di Rijeka nell’Isola di Krk e a 30 km (30') dal Centro Stampa nel Porto e del Delta (luogo della Santa Messa) di Rijeka.

L’Hotel Uvala Scott è un abitato turistico di recente costruzione e completamente rinnovato.

Il prezzo del pernottamento per 1 notte a persona (prima colazione e tasse incluse) è  30,00?.

7.2. Ogni giornalista ammesso al Volo Papale è tenuto a saldare personalmente i conti-spesa relativi ad eventuali altri servizi alberghieri, telefono, ristoro, ecc., prima dell’orario del check-out che sarà comunicato in seguito.

Per il pagamento degli extra verranno accettate carte di credito (AMERICAN EXPRESS, MASTERCARD, EUROCARD, VISA)?.

7.3. Tutte le stanze riservate dispongono di telefono con PC data port e di TV (con distribuzione del segnale audio-video dagli eventi)?.

8. Centro Stampa

8.1. Il Centro Stampa per il Viaggio Apostolico di Sua Santità Giovanni Paolo II in Croazia (05-09.06.2003) sarà allestito (dal 5 al 9 giugno 2003), a cura delle competenti Autorità locali presso la sede della Transadria (società di spedizioni situata nel porto di Rijeka). Inoltre, a Dubrovnik, a Osijek e a Zadar saranno installati altri Centri Stampa nei pressi dei luoghi in cui si svolgono le celebrazioni liturgiche.

Rijeka (per tutto il Viaggio Apostolico)

Transadria
Konferencijska dvorana
Riva Boduli 1 - 51000 RIJEKA
Telefono: +385-51-212111
Telefax: +385-51-211240

Dubrovnik

Carinska ispostava
Luka Gruž
Gruška obala 1 - 20000 DUBROVNIK
Cellulare: +385-20-417942

Osijek

Sportska zračna luka Osijek/Čepin
Leopolda Mandića 172 A
Telephone: +385-31-208.262
Contatto: Milan Tominac
Telefono: +385-98-252344

Zadar

Hotel Zagreb
Ob. Kr. P. Krešimira IV 2
23000 ZADAR

8.2. Daremo in seguito ulteriori informazioni circa i Centri Stampa che saranno allestiti.

8.3. Responsabili per la struttura informativa.

8.3.1. Il nominativo e i recapiti del Responsabili per la struttura informativa da parte ecclesiastica in occasione del Viaggio Apostolico di Sua Santità Giovanni Paolo II in Croazia (05-09.06.2003):

Responsabili stampa generale (per tutto il Viaggio Apostolico)

Anton Šuljić
Kaptol 4 - 10000 ZAGREB

Telefono: +385-1-4814951/952/953
Telefax: +385-1-4814-957
Cellulare: +385-98-424200 (soltanto croato e tedesco)
E-mail: anton.suljic@ri.hinet.hr
Contatto per l’italiano: dr. Jerko Valković - Cellulare: +385-91-5334671

Responsabili stampa locali

Rijeka

dr. Jerko Valković
Antuna Mahnića 18 - 51500 KRK
Telefono: +385-51-221018
Telefax: +385-51-221483
Cellulare: +385-91-5334671

Dubrovnik

Božo Vodopija
Ę
ilipska 15 - 20000 DUBROVNIK
Cellulare: +385-98-227651

Osijek

Vladimir Dugalić
Strossmayerov trg 5 31400 ŠAKOVO
Telefono: +385-31-802119
Telefax. +385-31-813742
Cellulare: +385-98-9344951
E-mail: vladimir.dugalic1@os.tel.hr

Zadar

Boris Artić
Gorisa Petranovića 8 - 23000 ZADAR
Telefono: +385-23-350350
Cellulare: +385-98-394808

8.3.2. Il nominativo e i recapiti del Responsabili per la struttura informativa da parte governativa in occasione del Viaggio Apostolico di Sua Santità Giovanni Paolo II in Croazia (05-09.06.2003) sarà comunicato appena possibile.

8.4. Telecomunicazioni

Si comunica che i GSM di standard europeo funzionano nel Paese visitato.

8.5. Copertura televisiva

Le informazioni circa la copertura televisiva (trasmissioni in diretta, pool TV ammessi al Volo Papale, host broadcasters, copertura pool TV ENG del Centro Televisivo Vaticano, EBU, ecc.) saranno comunicate in seguito.

9. Discorsi

9.1. I discorsi del Santo Padre saranno a disposizione dei Signori giornalisti accreditati nel Centri Stampa, con embargo fino al momento in cui saranno pronunciati, a cura delle competenti Autorità locali, in versione originale e nelle traduzioni secondo le indicazioni che saranno comunicate in seguito.

9.2. Per i Signori giornalisti ammessi al Volo Papale è prevista una distribuzione particolare, a cura dell’Assistente del Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, secondo le disposizioni che saranno incluse nel Programma di lavoro per i giornalisti ammessi al Volo Papale.

9.3. I Signori giornalisti ammessi al Volo Papale riceveranno i discorsi del Santo Padre ed eventuali altri documenti con embargo ad uso esclusivamente personale, e s’impegnano a non portarli a conoscenza di terzi, prima dell’orario previsto per la distribuzione nei Centri Stampa.

9.4. Quando un documento è distribuito con EMBARGO, ciò significa che i media (agenzie, giornali, radio, televisioni, ecc.) non lo possono pubblicare prima del momento stabilito. Per le agenzie tale embargo implica il divieto di mettere in rete il testo prima della fine dell’embargo.

L'espressione CONFRONTA CON TESTO PRONUNCIATO va intesa nel seguente modo:

  • il testo distribuito con embargo è da considerarsi letto nella sua interezza anche nel caso venisse omessa una parte quando viene pronunciato;
  • è compito del giornalista verificare eventuali aggiunte al momento della pronuncia.

9.5. I discorsi del Santo Padre saranno disponibili anche nell’area sotto embargo del sito Internet della Santa Sede www.vatican.va (accessibile con Logon ID e Password che sono stati consegnati al momento del rilascio della tessera di accreditamento presso la Sala Stampa della Santa Sede), con le modalità che saranno comunicate in seguito.

9.6. La distribuzione dei discorsi locali è a cura delle competenti Autorità locali, con le stesse modalità per i discorsi del Santo Padre.

10. Presenza nelle cerimonie pontificie

10.1. Per quanto riguarda il permesso di partecipazione dei Signori giornalisti ammessi al Volo Papale (a cura della Sala Stampa della Santa Sede) alle cerimonie pontificie per le quali è prevista la presenza stampa:

  • in linea di massima "tutti" hanno accesso;
  • in alcuni casi l'accesso potrebbe essere "limitato";
  • a causa di limitazioni logistiche particolari, in altri casi, eccezionalmente, l'accesso potrebbe essere "molto ristretto".

10.2. La comunicazione circa la Partecipazione alle cerimonie pontificie, per i Signori giornalisti ammessi al Volo Papale, sarà disponibile prossimamente.

10.3. Gli Elenchi di partecipazione alle cerimonie pontificie, con i nominativi dei Signori giornalisti ammessi al Volo Papale, che parteciperanno alle cerimonie pontificie saranno definiti tenendo presente:

  • le disposizioni ricevute dalle Autorità preposte all’organizzazione del viaggio;
  • gli accordi presi con le competenti Autorità locali (i Servizi di accompagnamento e di sicurezza locali);
  • le richieste individuali pervenute direttamente all’Ufficio di accreditamento della Sala Stampa della Santa Sede in Via della Conciliazione 54, ROMA, da parte dei fotoreporters e degli operatori delle testate televisive;
  • le indicazioni ricevute tramite l’Ufficio di presidenza dell’AIGAV, per quanto riguarda la presenza dei redattori non televisivi.

10.4. I Signori giornalisti ammessi al Volo Papale sono pregati di munirsi del permesso di accesso per le cerimonie per le quali è prevista la presenza stampa, che sarà distribuito a cura dell’Assistente del Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, negli orari che saranno indicati nel Programma di lavoro per i giornalisti ammessi al Volo Papale.

10.5. Per poter partecipare è comunque necessario che i Signori giornalisti ammessi al Volo Papale siano inclusi negli Elenchi di partecipazione alle cerimonie pontificie.

10.6. I Signori giornalisti ammessi al Volo Papale, non inclusi negli Elenchi di partecipazione alle cerimonie pontificie, potranno presentarsi, negli orari che saranno indicati nel Programma di lavoro per i giornalisti ammessi al Volo Papale, al momento della riassegnazione dei posti eventualmente resi liberi da coloro che, inclusi negli elenchi, non intendono più partecipare.

I posti resi disponibili saranno riassegnati a cura dell’Assistente del Direttore della Sala Stampa della Santa Sede.

10.7. I permessi di accesso eventualmente ricevuti in modo diverso sono da consegnare all’Assistente del Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, secondo gli accordi presi con le competenti Autorità locali (responsabili dei Servizi di accompagnamento e di sicurezza locali) riguardante il numero dei posti a disposizione dei Signori giornalisti ammessi al Volo Papale nelle singole cerimonie.

10.8. Le competenti Autorità locali (responsabili dei Servizi di accompagnamento e di sicurezza locali) comunicano che non potrà essere assicurato l’accesso alle cerimonie pontificie ai Signori giornalisti ammessi al Volo Papale che non usufruiscono del Servizio di trasporto locale e di accompagnamento riservato a loro.

10.9. Per la partecipazione nelle cerimonie pontificie è richiesto un abbigliamento confacente alla circostanza.

10.10. Si prega di portare sempre a vista la tessera di accreditamento presso la Sala Stampa della Santa Sede e il permesso di ammissione al Volo Papale, inseriti nella custodia di plastica provvista del fondo (dal momento del check-in a Roma, fino al ritorno), e inoltre la tessera di accreditamento locale e il permesso di accesso valido per la cerimonia in corso.

10.11. L’eventuale perdita di una tessera di accreditamento e del permesso di ammissione al Volo Papale, di un permesso di accesso a una cerimonia o di un documento legale di identità deve essere segnalata immediatamente per iscritto all'Assistente del Direttore della Sala Stampa della Santa Sede.

10.12. Per quanto riguarda la partecipazione alle cerimonie pontificie con accesso "limitato" o "molto ristretto":

  • i "briefing" si svolgeranno presso la postazione dell’AIGAV nei Centri Stampa, secondo le indicazioni che saranno comunicate dall’Ufficio di presidenza dell’AIGAV; si terranno sulla base di un "pool report" (comunicato telefonicamente dagli incaricati dall’AIGAV per ogni cerimonia), che comunque deve essere inclusivo;
  • il materiale video e fotografico deve essere messo a disposizione secondo gli accordi presi e inoltre secondo le modalità che saranno comunicate successivamente.

10.13. I Signori giornalisti che non partecipano al Volo Papale sono pregati di segnalare le richieste di partecipazione alle cerimonie pontificie direttamente alle competenti Autorità locali.

11. Trasporti per i giornalisti ammessi al Volo Papale

11.1. Le competenti Autorità locali cureranno i trasporti locali con autobus riservati esclusivamente ai Signori giornalisti ammessi al Volo Papale, con i Servizi di accompagnamento e di sicurezza locali, e scorta della polizia.

11.2. L’imbarco sugli autobus riservati ai Signori giornalisti ammessi al Volo Papale sarà consentito esclusivamente ai portatori di una tessera di accreditamento presso la Sala Stampa della Santa Sede e di un permesso di ammissione al Volo Papale, della tessera di accreditamento locale e dell’eventuale permesso per la cerimonia specifica.

11.3. Per motivi logistici e di sicurezza non sono ammessi mezzi di trasporto non autorizzati dal Servizio di sicurezza locale nella colonna scortata dalla polizia dei mezzi di trasporto riservati ai Signori giornalisti ammessi al Volo Papale.

Eventuali richieste di autorizzazione devono essere previamente concordate tramite l’Assistente del Direttore della Sala Stampa della Santa Sede.

11.4. L’organizzazione dei trasferimenti aerei relativi al Volo Papale (con le operazioni di check-in, il controllo passaporti, i controlli di sicurezza e i trasferimenti agli aeroporti) sono di competenza degli Assistenti dell’ALITALIA per i trasferimenti aerei.

11.5. I dati riguardanti i trasporti (mezzi impiegati, orario e luogo di partenza, ecc.) potranno subire delle variazioni improvvise, rivelatesi necessarie nel corso del viaggio. Appena possibile ne sarà data opportuna informazione.

11.6. Per evitare disguidi e confusioni, si prega comunque di tener conto di eventuali cambiamenti al Programma di lavoro per i giornalisti ammessi al Volo Papale, o di eventuali variazioni alle disposizioni logistiche, solamente se resi noti dall’Assistente del Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, che cura i contatti con le Autorità preposte all’organizzazione del viaggio, con le competenti Autorità locali, con gli Assistenti dell’ALITALIA per i trasferimenti aerei, con i funzionari del Servizio di sicurezza locale responsabili per il Servizio di accompagnamento dei Signori giornalisti ammessi al Volo Papale e con il Servizio di scorta di polizia per i trasferimenti terrestri.

11.7. Per assicurare lo svolgimento puntuale del programma di lavoro, si prega  nel rispetto delle legittime esigenze e dell’autonomia professionale di ciascuno  di osservare in particolare gli orari dei check-in, degli imbarchi e delle partenze.

11.8. La responsabilità di un eventuale mancato imbarco rimane completamente a carico di coloro che non si fossero presentati in tempo utile per le partenze programmate.

11.9. Con particolare insistenza si prega di tener presente che è comunque buona regola di non presentarsi all’ultimo minuto per le consegne del bagaglio da stiva, per i check-in e per gli imbarchi, per non ritardare le partenze programmate e per non mettere in forse l’accesso alle cerimonie pontificie, a causa di un’eventuale ritardo in relazione alle disposizioni di sicurezza locali.

11.10. Il programma dei trasporti locali, coordinato con le competenti Autorità locali, sarà reso noto nel Programma di lavoro per i giornalisti ammessi al Volo Papale.

12. Integrazioni alla presente "Documentazione"

12.1. Ulteriori informazioni ed eventuali variazioni alle disposizioni logistiche contenute nella presente Documentazione logistica per i giornalisti ammessi al Volo Papale saranno comunicate appena possibile, tramite un Avviso sul Bollettino della Sala Stampa della Santa Sede oppure con Aggiunte alla presente documentazione.

12.2. Si ricorda che tutte le informazioni, moduli, etc. sono disponibili anche nell’area Comunicazioni di servizio della Sala Stampa della Santa Sede nel sito Internet della Santa Sede, in un testo unificato, integrato e aggiornato:

http://www.vatican.va/news_services/press/servizio/documents/viaggi/0100croa/viaggi_santo_padre_0100croa_aa_index_it.html (oppure en.html)

13. Programma di lavoro per i giornalisti ammessi al Volo Papale

13.1. Il Programma di lavoro per i giornalisti ammessi al Volo Papale è un programma integrato e aggiornato, che viene redatto con i dati logistici forniti dalle Autorità preposte all'organizzazione del viaggio e dalle competenti Autorità locali, ad uso interno della Sala Stampa della Santa Sede, che viene consegnato ai Signori giornalisti ammessi al Volo Papale.

13.2. Il Programma di lavoro per i giornalisti ammessi al Volo Papale è composto da quattro parti.

a. L’ Itinerario del viaggio.

b. L’ Elenco dei giornalisti ammessi al Volo Papale.

c. Il Programma di lavoro, con i seguenti dati incorporati in ordine cronologico:

  • Il programma del Santo Padre, con gli avvenimenti, delle note informative, i trasferimenti e i discorsi del Santo Padre programmati.
  • L'organizzazione dei trasporti per i Signori giornalisti ammessi al Volo Papale, i mezzi impiegati, le operazioni di consegna bagaglio da stiva e di check-in e gli imbarchi.
  • La presenza dei Signori giornalisti ammessi al Volo Papale nelle cerimonie pontificie, con i dati riguardanti l’accesso e le dirette TV (trasmissione video ed audio in simultanea) o differite TV (riprese video ed audio trasmesse successivamente), disponibili nei Centri Stampa.
  • La distribuzione ai Signori giornalisti ammessi al Volo Papale dei discorsi del Santo Padre (e dei discorsi locali disponibili).
  • Altre informazioni logistiche disponibili.

d. Gli Elenchi di partecipazione alle cerimonie pontificie.

13.3. Il Programma di lavoro per i giornalisti ammessi al Volo Papale sarà disponibile al momento della consegna del permesso di ammissione al Volo Papale.

 

Ritorna a:

- Indice Viaggio Apostolico di Sua Santità Giovanni Paolo II in Croazia (5-9 giugno 2003)
  [Inglese, Italiano]

- Indice Comunicazioni di servizio
 
[Francese, Inglese, Italiano, Portoghese, Spagnolo, Tedesco]

- Indice Sala Stampa della Santa Sede
  [Francese, Inglese, Italiano, Portoghese, Spagnolo, Tedesco]

 

top