Index

Back Top Print

COMUNICATO STAMPA

 

a conclusione dell’incontro delle Commissioni Dottrinali
delle Conferenze Episcopali europee
a Esztergom, Ungheria (13-15 gennaio 2015)

[Pubblicato dalla sala stampa della Santa Sede il 15 gennaio 2015]

Nei giorni 13-15 gennaio 2015 si č svolta una riunione dei Superiori della Congregazione per la Dottrina della Fede con i Presidenti o Rappresentanti delle Commissioni Dottrinali delle Conferenze Episcopali europee nel Centro San Adalberto a Esztergom, nel cuore religioso dell’Ungheria.

Hanno partecipato, da parte della Congregazione per la Dottrina della Fede, il Cardinale Gerhard L. Müller, Prefetto, e l’Arcivescovo Luis F. Ladaria, S.I., Segretario, accompagnati da P. Hermann Geissler, F.S.O., Capo Ufficio della Sezione Dottrinale, e Mons. Christophe Kruijen, Ufficiale, e, da parte delle Commissioni Dottrinali delle Conferenze Episcopali europee, i Cardinali Péter Erdő (Ungheria), Willem J. Eijk (Paesi Bassi), Dominik Duka, O.P. (Repubblica Ceca), gli Arcivescovi Angelo Massafra, O.F.M. (Albania), Michael Neary (Irlanda), György-Miklós Jakubínyi (Romania), Paolo Pezzi, F.S.C.B. (Russia), Philip Tartaglia (Scozia), Stanislav Zore, O.F.M. (Slovenia), i Vescovi Franz Scharl (Austria), Guy Harpigny (Belgio), Antoni Dziemianko (Bielorussia), Tomo Vukšić (Bosnia-Erzegovina), Valentin Pozaić, S.I. (Croazia), Éric de Moulins-Beaufort (Francia), Karlheinz Diez (Germania), Philip Boyce, O.C.D. (Irlanda), Martin Drennan (Irlanda), Lucio Soravito De Franceschi (Italia), Andrzej Czaja (Polonia), Nuno Brás Da Silva Martins (Portogallo), Ladislav Nemet, S.V.D. (Serbia, Montenegro, Macedonia, Kosovo), János Pénzes (idem), Milan Lach, S.I. (Slovacchia), Adolfo González Montes (Spagna), Yaroslav Pryriz, C.SS.R (Ucraina dei Bizantini), Mons. Jorge De Salas (Svezia, Danimarca, Norvegia, Finlandia, Islanda), Mons. Patrick Burke (Scozia), e i Rev.di Hector Scerri (Malta) e Christopher Thomas (Gran Bretagna).

All’inizio della riunione, il Cardinale Müller ha dato lettura di una Lettera di Papa Francesco ai partecipanti dell’incontro. In tale Lettera il Santo Padre ha sottolineato che l’opportuna iniziativa “mira a valorizzare gli Episcopati locali, e in particolare le Commissioni Dottrinali, nella loro responsabilitŕ per l’unitŕ e l’integritŕ della fede nonché per la sua trasmissione alle giovani generazioni”. Riferendosi all’Esortazione Apostolica Evangelii gaudium, ha poi auspicato che la riunione “contribuisca ad affrontare collegialmente alcune difficoltŕ dottrinali e pastorali che si pongono oggi nel continente europeo, con lo scopo di suscitare nei fedeli un nuovo slancio missionario e una maggiore apertura alla dimensione trascendente della vita, senza la quale l’Europa rischia di perdere quello ‘spirito umanistico’ che pure ama e difende”.

Successivamente il Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede ha offerto un’ampia relazione introduttiva su “La natura teologica delle Commissioni Dottrinali e il compito dei Vescovi come maestri della fede”. Nella prima giornata sono stati trattati poi alcuni temi connessi con l’unicitŕ e l’universalitŕ salvifica di Gesů Cristo nonché con l’annuncio del Vangelo quale compito primario della Chiesa in Europa. Le tematiche principali della seconda giornata sono state le questioni poste dalla teoria del genere, l’antropologia cristiana e la libertŕ religiosa. Nell’ultima giornata sono state affrontate diverse questioni pratiche connesse con la nuova evangelizzazione, il sacramento della penitenza e il funzionamento di una Commissione Dottrinale.

I colloqui si sono svolti in un clima di grande cordialitŕ e in uno spirito di collegialitŕ affettiva ed effettiva. Ciascun tema č stato introdotto da una Relazione preparata rispettivamente dal Cardinale Willem J. Eijk, dal Cardinale Peter Erdő, da S.E. Mons. Luis F. Ladaria, S.E. Mons. Philip Tartaglia, S.E. Mons. Guy Harpigny e da S.E. Mons. Adolfo González Montes. Questi interventi autorevoli sono stati seguiti da una vivace e feconda discussione tra i partecipanti. Ogni giorno č iniziato con la concelebrazione eucaristica, presieduta rispettivamente da uno dei Cardinali presenti. Le serate sono servite anche per scambiare opinioni sulla situazione generale della fede in Europa. Tutti i partecipanti hanno apprezzato la grande ospitalitŕ del Cardinale Peter Erdő, Primate dell’Ungheria e Presidente del Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa, e dei suoi collaboratori nell’Arcidiocesidi Esztergom-Budapest.

L’incontro č stata un’occasione per rafforzare la collaborazione tra le Commissioni Dottrinali degli Episcopati dei Paesi europei e con la Congregazione per la Dottrina della Fede, al fine di poter affrontare con sempre piů efficacia le sfide dottrinali di oggi nel continente europeo.