Home   Storia   Museo Storico   Archivio Storico   Cappella Musicale   Capitolo Liberiano   Associazioni Vita Liturgica   Oratori
Statuto
  Chi siamo
  Statuto
  Aderisci
  Brochure
 
  Photogallery

 
  ASSOCIAZIONI E AFFILIAZIONI

 FRATERNITAS INTERNATIONALIS -  MATER DEI ET ECCLESIAE
 

Statuto

Art. 1 − Denominazione e Sede

È costituita presso la Patriarcale Basilica di Santa Maria Maggiore, la “Fraternitas Internationalis Mater Dei et Ecclesiae”, dipendente dal Capitolo Liberiano. Il Centro della Fraternitas è presso la Basilica.

Art. 2 − Scopo

La Fraternitas non ha scopo di lucro.

Essa ha per obiettivo:

1.     la cura della propria vita interiore modellata sull’esempio di Maria, secondo il principio ascetico “Ad Jesum per Mariam” suggerito da S. Luigi M. Grignion de Monfort e alimentata da un assiduo culto all’Eucaristia;

2.     il sostegno spirituale, morale ed eventualmente anche materiale alla Basilica;

3.     l’apostolato diretto alla propagazione della devozione a Maria quale Madre di Dio e della Chiesa.

Art. 3 − Durata

La durata della Fraternitas è illimitata e potrà essere sciolta con delibera del Capitolo Liberiano.

Art. 4 − Domanda di ammissione

Possono essere ammessi alla Fraternitas tutti i fedeli cattolici di maggiore età e di ogni stato di vita, che intendono cooperare, secondo le loro possibilità, alle finalità del Centro e ne fanno domanda scritta, dichiarando di accettare il presente Statuto. A teli condizioni possono aderire Ecclesiastici, Religiosi, Religiose e laici, sposati, celibi o nubili. La Fraterrnitas è aperta particolarmente alle donne già inserite in un Ordo Virginum o candidate ad entrare in esso che intendano aderire all’Associazione condividendone la spiritualità mariana e le specifiche finalità proprie.

L’ammissione è deliberata, su proposta del Prefetto, dal Cardinale Arciprete.

Art. 5 − Diritti e doveri degli associati

Tutti gli associati godono dei vantaggi spirituali derivanti dal patrimonio di pietà mariana proprio della Basilica. Gli associati sono tenuti a condurre esemplare vita cristiana, a partecipare alle attività del Centro e a tenere un comportamento corretto sotto ogni aspetto che non contrasti con le finalità della Fraternitas. 

Art. 6 − Decadenza degli associati

Gli associati cessano di appartenere alla Fraternitas nei seguenti casi:

1.     mancato rinnovo della quota annuale di iscrizione

2.     dimissione volontaria;

3.     esclusione, deliberata dal Cardinale Arciprete, su richiesta del Prefetto, pronunciata nei confronti di un associato che commettesse azioni disonorevoli entro e fuori del Centro, o che, con la sua condotta, costituisse ostacolo al buon andamento del sodalizio.

Art. 7 − Organi

Gli organi della Fraternitas sono:

- il Presidente (nella persona del Cardinale Arciprete pro tempore)

- il Prefetto (un Canonico eletto dal Capitolo)

- il Segretario (laico, nominato dal Prefetto)

Art. 8 − Il bilancio

Il Prefetto redige annualmente il bilancio ovvero il rendiconto economico e finanziario del Centro e cura ogni altra documentazione che si rendesse necessaria per legge o per disposizione del Capitolo. Il bilancio viene presentato ordinariamente per l’approvazione al Capitolo nell’adunanza del mese di marzo.

Art. 9 − Il Presidente

Il Cardinale Arciprete, nella sua veste di Presidente della Fraternitas, ne è il legale rappresentante e può delegare tale qualifica al Prefetto.

Art. 10 − Il Prefetto

Il Prefetto dirige il Centro e coordina tutta l’attività della Fraternitas, dà esecuzione alle deliberazioni del Presidente. Coadiuvato dal Segretario, attende alla corrispondenza e come tesoriere cura l'amministrazione del Centro e si incarica della tenuta delle relative scritture contabili. Il Prefetto resta in carica per tre anni. Il suo mandato è rinnovabile per ulteriori due volte.

Art. 11 − Patrimonio

I mezzi finanziari della Fraternitas sono costituiti dalle liberalità degli associati e da eventuali contributi di enti ed associazioni, da lasciti e donazioni di terzi.

Art. 12 − Sezioni

Il Centro potrà costituire delle Sezioni nei luoghi più opportuni al fine di meglio raggiungere i propri scopi.

 
 

© 2006 Basilica Papale Santa Maria Maggiore