The Holy See
back up
Search
riga

LETTERA DI SUA SANTITŔ BENEDETTO XVI
ALL’EM.MO CARD. EDUARDO MARTÍNEZ SOMALO
AL TERMINE DEL SUO INCARICO
COME CAMERLENGO DI SANTA ROMANA CHIESA

 

Al Venerato e Caro Fratello
il Signor Cardinale EDUARDO MARTÍNEZ SOMALO
Camerlengo di Santa Romana Chiesa

Nel giorno dedicato alla solennitŕ dell’Annunciazione del Signore, approssimandosi il compimento del Suo 80° genetliaco, Ella mi ha indirizzato una Lettera per comunicarmi la rinunzia all’incarico di Camerlengo di Santa Romana Chiesa, in adempimento a quanto previsto dalla Costituzione Apostolica Universi Dominici Gregis.

Nell'accogliere la sua rinunzia a tale alto ufficio, desidero esprimerLe il mio vivo ringraziamento per la solerzia, la competenza e l’amore con cui Ella ha svolto tale delicato compito, a servizio della Santa Sede e della Chiesa universale.

Mentre mi č caro ricordare il lungo ed intenso servizio che ha intimamente legato il Suo ministero sacerdotale ed episcopale alla Sede Apostolica, desidero in particolare manifestarLe il mio sincero apprezzamento per la grande dignitŕ e la solenne sobrietŕ con cui Ella ha esplicato il ruolo di Camerlengo di Santa Romana Chiesa, nel momento del pio trapasso del compianto Papa Giovanni Paolo II, in occasione della straordinaria dimostrazione di fede durante i funerali dell’amato Pontefice, durante tutto il periodo della Sede Vacante e nello svolgimento dei lavori del Conclave per l’elezione del nuovo Papa.

Giungendo a termine il Suo alto ufficio di Camerlengo e gli altri incarichi nei diversi Dicasteri della Curia Romana, sono certo che il ricordo di tanto bene compiuto Le sarŕ di conforto e motivo di ringraziamento e di lode al Signore.

Nell’imminenza delle celebrazioni pasquali, mi č caro rivolgerLe un lieto augurio di ogni bene e prosperitŕ in Cristo Gesů, mentre invoco su di Lei l’amorosa protezione della Beata Vergine Maria e di tutti i Santi, auspice la particolare Benedizione Apostolica che imparto di cuore a Lei, Signor Cardinale, ed alle persone che La circondano del loro affetto.

Dal Vaticano, 4 Aprile 2007.

BENEDICTVS PP. XVI

 

© Copyright 2007 - Libreria Editrice Vaticana

    

top