The Holy See
back up
Search
riga

GIOVANNI PAOLO II

ANGELUS

IV Domenica di Quaresima, 21 marzo 2004

 

Prima di concludere questa solenne celebrazione, desidero rivolgere un cordiale saluto a tutti voi, carissimi Fratelli e Sorelle, che con la vostra devota partecipazione avete reso omaggio ai nuovi Beati.

Saludo con afecto a los Cardenales, Obispos, sacerdotes y fieles de lengua española, así como a las autoridades presentes en la beatificación de la Madre Matilde Téllez y de la Madre Piedad de la Cruz. Muy especialmente saludo a las Hijas de María Madre de la Iglesia y a las Salesianas del Sagrado Corazón de Jesús. Que el ejemplo y la intercesión de las nuevas Beatas nos ayuden a seguir las huellas de Jesucristo, siendo instrumentos de su misericordia y colaboradores de la Providencia. Así mismo aliento a mantener la esperanza, el ánimo y la generosidad ante el dolor de tantas familias, del pueblo de Madrid y de toda España por el reciente atentado terrorista. ¡El amor es más fuerte que el odio y la muerte!

Traduzione italiana della parte pronunciata in lingua spagnola: 

Saluto con affetto i Cardinali, i Vescovi, i sacerdoti e i fedeli di lingua spagnola, così come anche le autorità presenti alla beatificazione di Madre Matilde Téllez e di Madre Piedad de la Cruz. In modo molto speciale saluto le Figlie di Maria Madre della Chiesa e le Salesiane del Sacro Cuore di Gesù.

Auspico che l'esempio e l'intercessione delle nuove Beate ci aiutino a seguire le orme di Gesù Cristo, essendo strumenti della sua misericordia e collaboratori della Provvidenza. Al contempo, esorto a mantenere la speranza, la forza e la generosità dinanzi al dolore di tante famiglie, del popolo di Madrid e di tutta la Spagna per il recente attentato terroristico. L'amore è più forte dell'odio e della morte!

Traduzione italiana delle parole in lingua polacca pronunciate dal Santo Padre: 

Saluto anche i pellegrini giunti dalla Polonia: Dio vi benedica!

 

Saluto i pellegrini venuti da varie parti d’Italia e le autorità religiose e civili che li accompagnano. Un grato pensiero va, in particolare, all’Arcivescovo di Milano, il Cardinale Dionigi Tettamanzi, ai sacerdoti e ai fedeli di Monza, città natale del beato Luigi Talamoni, e alle Suore Misericordine. Saluto, poi, la Famiglia Carmelitana, segnatamente le Monache del Carmelo di Ragusa, in festa per Madre Maria Candida dell’Eucaristia.

Seguendo l’esempio dei nuovi Beati, ci rivolgiamo ora fiduciosi all’intercessione della Madonna per le necessità della Chiesa e del mondo intero.

 

© Copyright 2004 - Libreria Editrice Vaticana

 

top