The Holy See Search
back
riga

 

        Euro

     

                 [Aggiornamento: 20.02.2002]


 


LE CARTE VALORI POSTALI VATICANE

A partire dal 1° gennaio 2002 le carte valori postali emesse dallo Stato della Città del Vaticano recheranno l’indicazione del valore nominale esclusivamente in Euro.

Le carte valori postali con valore nominale espresso in Lire ed Euro (emissioni dal 1° gennaio 2001 al 31 dicembre 2001) conserveranno, a tutti gli effetti, la loro validità, quindi il loro potere di affrancatura, senza alcun limite temporale per il valore attribuitogli in Euro, anche dopo il 1° gennaio 2002 e potranno essere utilizzate in affrancature miste con carte valori postali emesse solo in Euro.

Ugualmente, le carte valori postali dello Stato della Città del Vaticano, recanti l’indicazione del valore nominale esclusivamente in Lire emesse tra il 16 ottobre 1963 e il 31 dicembre 2000 continueranno a mantenere, a tutti gli effetti, la loro validità postale, quindi il loro potere di affrancatura, senza alcun limite temporale, anche dopo il 1° gennaio 2002, ma non potranno essere utilizzate in affrancature miste con carte valori postali emesse in Lira/Euro o solo in Euro.

  Prima Serie "Posta Ordinaria" in Euro [Francese, Inglese, Italiano, Portoghese, Spagnolo, Tedesco]

La Madonna nella Basilica Vaticana

  Prima Serie Speciale in Euro [Francese, Inglese, Italiano, Portoghese, Spagnolo, Tedesco]

III Centenario della Pontificia Accademia Ecclesiastica

La Pontificia Accademia Ecclesiastica è l'istituzione in cui si formano gli ecclesiastici che saranno destinati a rappresentare la Santa Sede presso le Chiese particolari e presso i Governi dei diversi Paesi. Fondata a Roma nel 1701 dall'abate Pietro Garagni, con il consiglio dei Beato Sebastiano Valfré, ebbe fin dall'inizio l'appoggio e l'approvazione dei Papa Clemente XI. Non è possibile riassumere in poche righe la storia di questa Istituzione, la più antica Accademia Diplomatica dei mondo che, sempre favorita e seguita dai Pontefici, ha avuto attraverso i suoi alunni una così importante e significativa parte nell'attività della Santa Sede.

L'Accademia, in queste celebrazioni del terzo Centenario, che dureranno fino al 25 aprile 2002, intende ricordare tutti quelli che in essa si prepararono, con lo studio di specifiche discipline alla loro missione ecclesiale e diplomatica. Gli alunni di questa singolare Istituzione, inviati nelle numerose Rappresentanze Pontificie oppure negli Uffici della Curia Romana, sono tutti spiritualmente presenti per onorare e servire la Chiesa ed il Suo Pastore con dedizione generosa e amore filiale.

Tra i tantissimi allievi che hanno onorato l'Accademia con la loro missione, ricordiamo solo coloro che hanno raggiunto quella più alta, la Cattedra di Pietro: Clemente XIII, Leone XII, Leone XIII, Benedetto XV, Pio XII e Paolo VI.

  Prima Serie "Francobolli Automatici" in Euro [Francese, Inglese, Italiano, Portoghese, Spagnolo, Tedesco]

I Quattro Evangelisti



VATICANI

Anche lo Stato della Città del Vaticano , come dodici Paesi membri dell'Unione europea (België/Belgique, Deutschland, Ellas, España, France, Ireland, Italia, Luxembourg, Nederland, Österreich, Portugal, Suomi/Finland), Monaco e San Marino, mette in circolazione la serie di otto monete in Euro.  Come di consueto, non saranno emesse banconote vaticane.

Le otto monete in Euro hanno dimensioni, colore e spessore differente a seconda del loro valore, che è rispettivamente di 1, 2, 5, 10, 20, 50 Eurocent e di 1 e 2 Euro. Un Euro è divisibile in 100 centesimi (Eurocent).

Alcune monete hanno il bordo zigrinato per rendere più facile il loro riconoscimento da parte dei non vedenti. Le monete in euro sono state coniate mediante tecniche molto avanzate. Questi accorgimenti, insieme ad alcuni caratteri in sovraimpressione riprodotti sul bordo della moneta,  rendono difficoltosa la loro falsificazione e facilmente riconoscibili gli esemplari contraffatti.  Particolare attenzione è stata dedicata alle caratteristiche di sicurezza inserite nelle monete da  €1 e  €2.  Le monete da  €1 e  €2 sono prodotte con una sofisticata tecnologia bimetallica volta ad ostacolare la loro contraffazione. Sul bordo della moneta da  €2, inoltre, è impressa un'iscrizione in rilievo. In tutte le monete in euro sono state inserite speciali caratteristiche di sicurezza riconoscibili dai distributori automatici di beni e servizi.

Luc Luycx, della Zecca Reale del Belgio, è il vincitore del concorso europeo per la progettazione delle monete in euro; ciascuna delle otto monete ha una faccia comune e una faccia nazionale. Le monete in euro possono essere utilizzate in tutta l’area, indipendentemente dal disegno impresso sulla faccia nazionale.

Sulla faccia comune della serie di otto monete sono raffigurate tre diverse carte geografiche dell'Europa circondate dalle dodice stelle dell’Unione europea.

Sulla faccia nazionale delle monete è impressa un'immagine prescelta da ciascuno Stato, anch'essa posta nella cornice delle dodice stelle dell'Unione europea.

L’Ufficio Numismatico del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano è lieto di informare che il 1° marzo 2002 vengono messi in circolazione gli Euro Vaticani.

La faccia nazionale degli Euro vaticani raffigurano il profilo, volto a sinistra, di Sua Santità Giovanni Paolo II, Sovrano dello Stato della Città del Vaticano, sulle monete di  10  20  50 centesimi e di  2   €.  L’opera artistica è dello scultore Prof. Ing. Guido Veroi.  L' incisore è Uliana Pernazza.


Millesimo 2002
XXIV Anno del Pontificato di Sua Santità Giovanni Paolo II
Monetazione in Euro

1. La Convenzione Monetaria tra lo Stato della Città del Vaticano e per esso la Santa Sede e la Repubblica Italiano, per conto della Comunità Europea del 29 dicembre 2000 [AAS, Supplemento, Anno LXXI, N. 11, 5 novembre 2000] (considerando che l'introduzione dell'Euro rende necessaria la rinegoziazione della vigente Convenzione monetaria tra la Repubblica Italiana e lo Stato della Città del Vaticano, conclusa il 3 dicembre 1991; in seguito alla Decisione del Consiglio dell'Unione Europea del 31 dicembre 1998, con cui il Consiglio ha determinato le modalità per la negoziazione e la conclusione dell'accordo concernente le relazioni monetarie con lo Stato della Città del Vaticano), autorizza lo Stato della Città del Vaticano a emettere monete in Euro dal 1° gennaio 2001 per un valore nominale massimo annuo di 670.000 Euro (con l'aggiunta di coniazione per l'importo massimo di 201.000 Euro in occasione di Sede Vacante, di Anno Santo e di Apertura di un Concilio Ecumenico).

2. Con la Legge Monetaria N. CCCLVII del 26 luglio 2001 [AAS, Supplemento, Anno LXXII, N. 12, 26 luglio 2001] lo Stato della Città del Vaticano ha adottato l'Euro come propria moneta ufficiale (in conformità con i Regolamenti CE N. 1103/7 e N. 974/98).

3. Il Presidente del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano ha emesso l' Ordinanza N. CCCLXX del 18 dicembre 2001  [AAS, Supplemento, Anno LXXII, N. 25, 18 dicembre 2001] , con la quale vengono determinate le caratteristiche tecnico-artistiche della faccia nazionale della monetazione vaticana in Euro, per il millesimo 2002.

L'Art. 1 autorizza "la fabbricazione ed emissione di monete metalliche in Euro, per l'anno 2002, aventi le caratterististiche tecnico-artistiche previste dal Consiglio dell'Unione Europea e quelle artistiche della faccia nazionale stabilite al successivo articolo 2".

L'Art. 3 stabilisce che le monete di cui all'Art. 2, saranno emesse, per il millesimo 2002, nella quantità di N. 80.000 pezzi per ciascuna moneta, con un valore complessivo di € 310.400.:

  • 2 Euro: € 160.000
  • 1 Euro: € 80.000
  • 50 Eurocent: € 40.000
  • 20 Eurocent: € 16.000
  • 10 Eurocent: € 8.000
  • 5 Eurocent: € 4.000
  • 2 Eurocent: € 1.600
  • 1 Eurocent: € 800

La Numismatica Vaticana, forte del suo glorioso e prestigioso passato di oltre un millennio di coniazioni, si apre al futuro e alla speranza, si apre all'Europa della moneta unica, partecipa ad un progetto grandioso che ora è divenuto realtà.

L'Ufficio Numismatico del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano propone al pubblico nel solco dalla tradizione consolidata, la serie divisionale delle monete da 2 e da 1 Euro, e poi quelle da 50, 20, 10, 5, 2 e 1 Eurocent, in versione Fior di Conio confezionata nell'astuccio classico da collezione, a partire del 1° marzo 2002. Tiratura massima: 65.000 serie. Prezzo: € 12,00 (+ spese postali). Coniazione: IPZS (Italia).

Inoltre, a partire dal mese di guigno 2002, la serie divisionale in Euro sarà posta in vendita anche nella versione Fondo Speccio (Proof), elegantemente astucciata insieme ad una esclusiva Moneta Celebrativa in Argento (L'Europa, un progetto di pace e fratellanza).

Per illustrare meglio le caratteristiche delle monete, si riportano, qui di seguito, le immagini relative ai modelli utilizzati per gli Euro vaticani, secondo l'Art. 2 dell'Ordinanza del Presidente del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano, del 18 dicembre 2001.

Decisione del Consiglio dell'Unione europea del 31 dicembre 1998 sulla posizione della Comunità in vista di un accordo sulle relazioni monetarie con lo Stato della Città del Vaticano (1999/98/CE) [Italiano].

Al termine della Santa Messa nella Solennità di Maria Santissima Madre di Dio e nella ricorrenza della XXXV Giornata Mondiale della Pace, il 1° gennaio 2002, Giovanni Paolo II si è affacciato alla finestra del Suo studio e, dopo la recita dell’Angelus Domini, ha rivolto ai fedeli e ai pellegrini presenti in Piazza San Pietro le seguenti parole riguardanti l'introduzione dell'Euro (nella versione originale in lingua italiana, francese, inglese, portoghese, spagnola e tedesca):

Versione francese - 01.01.2002

 

Versione inglese - 01.01.2002

I extend a special greeting of peace and of prosperity to the Nations of the European Union that today, with a single new currency, have reached an historical goal. I very much hope that this will favour the full development of the citizens in the various countries. May justice and solidarity grow throughout Europe for the advantage of the entire human family!

Versione italiana - 01.01.2002

Rivolgo uno speciale augurio di pace e di prosperità ai Paesi dell'Unione Europea, che oggi, con la moneta unica, raggiungono un traguardo storico. Auspico che ciò favorisca il pieno sviluppo dei cittadini dei vari Paesi. Crescano in tutta Europa la giustizia e la solidarietà, a vantaggio dell'intera famiglia umana!

Versione portoghese - 01.01.2002

Dirijo particulares votos de paz e de prosperidade aos Países da União Europeia, que hoje, com a moeda única, atingem uma meta histórica. Desejo que isso favoreça o pleno desenvolvimento dos cidadãos dos vários Países. Cresçam em toda a Europa a justiça e a solidariedade, em favor de toda a família humana!

Versione spagnola - 01.01.2002

Expreso un especial deseo de paz y prosperidad para los países de la Unión europea, que hoy, con la moneda única, alcanzan una meta histórica. Espero que esto favorezca el desarrollo pleno de los ciudadanos de los diversos países. Ojalá que aumenten en toda Europa la justicia y la solidaridad, en beneficio de toda la familia humana.

Versione tedesca - 01.01.2002

 


 

Faccia commune e faccia nazionale
delle Euro monete vaticane


2 Euro

 


Diametro (mm):
25,75
Spessore (mm): 2,20
Peso (g): 8,50
Forma: Rotonda
Colore: Bianco e giallo
Composizione: Parte esterna: rame-nichel; parte interna: tre strati: nichel-ottone, nichel, nichel-ottone
Bordo: Finemente zigrinato con iscrizione

1 Euro

 


Diametro (mm):
23,25
Spessore (mm): 2,33
Peso (g): 7,50
Forma: Rotonda
Colore: Giallo e bianco
Composizione: Parte esterna: nichel-ottone, parte interna: tre strati: rame-nichel, nichel, rame-nichel
Bordo: Zigrinato in modo discontinuo

50 Eurocent

 


Diametro (mm):
24,25
Spessore (mm): 2,38
Peso (g): 7,80
Forma: Rotonda
Colore: Giallo
Composizione: Nordic gold
Bordo: Contornato con smerli fini

20 Eurocent

 


Diametro (mm):
22,25
Spessore (mm): 2,14
Peso (g): 5,74
Forma: Fiore spagnolo
Colore: Giallo
Composizione: Nordic gold
Bordo: Liscio

10 Eurocent

 


Diametro (mm):
19,75
Spessore (mm): 1,93
Peso (g): 4,10
Forma: Rotonda
Colore: Giallo
Composizione: Nordic gold
Bordo: Contornato con smerli fini

5 Eurocent

 


Diametro (mm):
21,25
Spessore (mm): 1,67
Peso (g): 3,92
Forma: Rotonda
Colore: Rosso
Composizione: Acciaio ricoperto di rame
Bordo: Liscio

2 Eurocent

 


Diametro (mm):
18,75
Spessore (mm): 1,67
Peso (g): 3,06
Forma: Rotonda
Colore: Rosso
Composizione: Acciaio ricoperto di rame
Bordo: Liscio con scanalatura

1 Eurocent

 


Diametro (mm):
16,25
Spessore (mm): 1,67
Peso (g): 2,30
Forma: Rotonda
Colore: Rosso
Composizione: Acciaio ricoperto di rame
Bordo: Liscio
 

    [Inglese, Italiano, Francese, Portoghese, Spagnolo, Tedesco]


Ritorna a:

- Indice Documentazione
 
[Francese, Inglese, Italiano, Portoghese, Spagnolo, Tedesco]

- Indice Sala Stampa della Santa Sede
 
[Francese, Inglese, Italiano, Portoghese, Spagnolo, Tedesco]

 

top