Index

SANTO PADRE

CURIA ROMANA

SERVIZI INFORMAZIONE

CITTA' DEL VATICANO

ANNO LITURGICO

CELEBRAZIONI
LITURGICHE

Back Top Print

 

[EN - ES - FR - IT- PT]

DICASTERO PER IL SERVIZIO DELLO SVILUPPO UMANO INTEGRALE

MESSAGGIO PER LA GIORNATA MONDIALE DEL TURISMO 2021

27 settembre 2021

 

Turismo per la crescila inclusiva
La persona oltre le statistiche

 

In occasione della Giornata Mondiale del Turismo 2021, il Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale riconosce il grave impatto della pandemia da COVID-19 sulle imprese e sui lavoratori impegnati in questo settore, in particolare, i lavoratori part-time e a bassa retribuzione che ricevono sussidi statali, nonché quei lavoratori che si trovano senza alcun sostegno economico. Prestiamo particolare attenzione, dunque, al tema scelto dall’Organizzazione Mondiale del Turismo per quest’anno, Turismo per la crescila inclusiva, e all’incoraggiamento dell’Organizzazione a riconoscere che questa “è un’opportunità di guardare oltre le statistiche del turismo e riconoscere che dietro ogni numero c’è una persona” [1].

Nel corso del suo Pontificato, Papa Francesco ha frequentemente esortato i fedeli cattolici e tutte le persone di buona volontà ad “andare oltre” i dati economici per “incontrare la persona in difficolta; esercitare la creatività che permette di trovare soluzioni ad un’impasse; invocare la dignità umana di fronte alla rigidità della burocrazia” e “promuovere il benessere sociale e economico di tutta l’umanità, offrendo ad ogni persona l’opportunità di perseguire il suo proprio sviluppo” [2].

Di fronte alla pandemia da Covid-19, il Santo Padre ha fatto appello all’intera famiglia umana perché “non possiamo tornare alle false sicurezze delle strutture politiche ed economiche che avevamo prima della crisi” [3]. Abbiamo bisogno di sistemi economici che consentano a tutti di avere accesso ai frutti della creazione, alle necessità basilari della vila: terra, casa e lavoro. Questo e infatti è il genere di crescila inclusiva o, nel linguaggio della Dottrina Sociale della Chiesa, di sviluppo umano integrale che il Dicastero desidera promuovere in occasione di questa Giornata Mondiale del Turismo. Uno sviluppo che sia per ogni persona, per tutte le dimensioni della persona, che rispetti la terra, cioè la nostra “casa comune.” La pandemia ci ha fatto comprendere che siamo legati gli uni agli altri. Anche il turismo in un paese soffre se in altri paesi le persone non possono spostarsi a causa delle restrizioni sanitare. 

“Dobbiamo recuperare la consapevolezza che, come popolo, abbiamo un destino comune”[4]. È quindi necessario concentrarsi su un approccio inclusivo al turismo e resistere alle tentazioni dell’individualismo e del nazionalismo troppo prevalenti nella società contemporanea. Solo in questo modo evitiamo la “variante” del virus che si diffonde quando fomentiamo un’economia malata che permette a poche persone ricchissime di possedere di più di ciò che possiede tutto il resto dell’umanità, e quando i modelli di produzione e consumo distruggono il pianeta. 

Pertanto, in occasione della Giornata Mondiale del Turismo di quest’anno, il Dicastero incoraggia tutti a impegnarsi per un turismo che permetta l’incontro tra le persone e con i diversi territori, dove l’ammirazione della bellezza possa aprire stili di vila rispettosi degli altri e del pianeta. 

Facciamo appello ai vescovi e ai responsabili per la custodia del turismo, perché ci sia una stretta collaborazione con le autorità locali per favorire un turismo che rispetti le persone e la natura, e promuova un’economia giusta e inclusiva. Solo un tale turismo potrà diventare un fattore di primaria importanza nella costruzione di un mondo nel quale ogni essere umano si realizza pienamente [5]

Esprimiamo la nostra sincera gratitudine a tutti coloro che si sono impegnati a sostenere, sia materialmente sia spiritualmente, le persone che si trovano tuttora in situazioni di difficoltà economica a causa della sospensione delle attività turistiche. In molte chiese locali i pastori, insieme ai loro collaboratori, con l’appoggio dei gruppi nazionali e locali della Caritas, hanno moltiplicato gli sforzi per trovare le migliori soluzioni al fine di rimediare alle situazioni di disagio sociale. Questo e un esempio concreto dello sviluppo inclusivo: quella “nuova fraternità capace di aiuto reciproco e di stima vicendevole” della quale abbiamo urgente bisogno [6].

 

Peter K. A. Cardinale TURKSON
Prefetto

________________

[1] UNWTO, World Tourism Day 2021 - Background Note, https://www.unwto.org/world-tourism-day-2021

[2] FRANCESCO, Discorso ai Partecipanti al Congresso Mondiale dei Commercialisti, 14 novembre 2014, httos://www.vatican.va/content/francesco/it/speeches/2014/november/documents/papa-francesco 20141114 congresso­ mondiale-comrnercialisti.html

[3]FRANCESCO, "The COVID-19 Crisis Reveals What is in our Hearts," Op-Ed article in New York Times, Thanksgiving Day, 26 November 2020, in: Papa Francesco, Ritornare a sognare. La strada verso un futuro migliore, Piemme, Casale Monferrato, 2020, p.6

[4] FRANCESCO, "The COVID-19 Crisis Reveals What is in our Hearts," Op-Ed article in New York Times, Thanksgiving Day, 26 November 2020.

[5] Cfr. FRANCESCO, Lettera enciclica Laudato Si'n. 84.

[6] FRANCESCO, Messaggio per la 4a Giornata Mondiale dei Poveri, 15 novembre 2020, n. 7.