Home   Basilica   San Paolo   Sito web Basilica   Orari   Calendario   Contatti
 Basilica
  Un pò di storia
  La Tomba dell'Apostolo
  L'edificio di Costantino
  Dal V al VIII Secolo
Dal IX all'XI Secolo
  L'età d'oro della Basilica
  I Giubilei
  L'incendio del luglio 1823
  L'esterno della Basilica
  Il complesso attuale 
  Il Cardinale-Arciprete
  L'Abbazia benedettina
  Le esposizioni
 
  Photogallery

 




  BASILICA

 L'ESTERNO DELLA BASILICA
 

Il grandioso quadriportico, lungo 70 m. e composto da 150 colonne, progettato da Poletti, viene terminato da Calderini. Al centro, una statua colossale di San Paolo, di Giuseppe Obici (1807-1878).

La facciata è decorata con mosaici eseguiti tra il 1854 e il 1874 (cartoni di  Agricola e Consoni) che rappresentano: nel registro inferiore, Isaia, Geremia, Ezechiele e Daniele; nel registro mediano, l’Agnello mistico circondato da quattro fiumi che simboleggiano i quattro Vangeli e da dodici agnelli che rappresentano i dodici Apostoli.

Nel registro superiore, il Cristo tra Pietro e Paolo. Le tre porte di cui, al centro[1], la monumentale Porta in bronzo verde di Antonio Maraini che fu collocata nella Basilica nel 1931 e, a destra, la nuova Porta Santa[2], in bronzo dorato, dello scultore Enrico Manfrini; è stata collocata in occasione del Giubileo dell’anno 2000.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


1) La Porta centrale (7,48 m. x 3,35 m.) raffigura degli episodi relativi alla vita di predicazione di Pietro e di Paolo, da una parte all’altra di una grande croce in agemina d’argento e incrostata di lapislazzuli.

2) La Porta Santa (3,71 m. x 1,82 m.) illustra il tema della Trinità. Alla base della porta si legge in latino: Ad sacram Pauli cunctis venientibus aedem – sit pacis donum perpetuoquoe salus, è un bel distico augurale che: a quanti vengono nel santo tempio di Paolo sia concesso il dono della pace e della salvezza eterna.

 
 

© 2007 Basilica Papale San Paolo fuori le Mura