La Santa Sede
           back          up     Aiuto

Alfabetica    [«  »]
dirimerle 1
dirimersi 1
diritti 90
diritto 654
dirsi 2
disagio 1
disbrigo 1
Frequenza    [«  »]
763 con
736 dei
686 una
654 diritto
627 essere
581 da
536 cui
Codice di Diritto Canonico


IntraText - Concordanze
diritto
1-500 | 501-654

    Libro,  Parte, Can.
1 SacrD | pubblicazione del Codice di diritto canonico dopo la sua revisione. 2 SacrD | la riforma del Codice di diritto canonico appariva nettamente 3 SacrD | storia e soprattutto nel diritto canonico, i quali furono 4 SacrD | natura stessa del Codice di diritto canonico. Per rispondere 5 SacrD | al lontano patrimonio di diritto contenuto nei libri del 6 SacrD | esprimersi.~Il nuovo Codice di diritto canonico vede la luce in 7 SacrD | E in realtà il Codice di diritto canonico è estremamente 8 SacrD | latino del nuovo Codice di diritto canonico e di garantire 9 SacrD | testo latino del Codice di diritto canonico ha valore ufficiale.~ 10 SacrD | AUTENTICA DEL CODICE DI DIRITTO CANONICO ~Con la promulgazione 11 SacrD | promulgazione del nuovo Codice di diritto canonico, da me fatta recentemente, 12 SacrD | autentica del Codice di diritto canonico", e sarà retta 13 SacrD | questa Commissione avrà il diritto di dare l'interpretazione 14 SacrD | dei canoni del Codice di diritto canonico e delle altre leggi 15 SacrD | revisione del codice di diritto canonico e la Pontificia 16 1, 0, 5| Le consuetudini fuori del diritto finora vigenti, sia universali 17 1, 0, 6| abrogati:~1) il Codice di Diritto Canonico promulgato nell' 18 1, 0, 6| misura in cui riportano il diritto antico, sono da valutarsi 19 1, 0, 11| espressamente altro dal diritto, hanno compiuto il settimo 20 1, 0, 14| inabilitanti, nel dubbio di diritto non urgono; nel dubbio di 21 1, 0, 19| i principi generali del diritto applicati con equità canonica, 22 1, 0, 20| però non deroga affatto al diritto particolare o speciale, 23 1, 0, 20| espressamente altro dal diritto.~ 24 1, 0, 22| leggi civili alle quali il diritto della Chiesa rimanda, vengano 25 1, 0, 22| rimanda, vengano osservate nel diritto canonico con i medesimi 26 1, 0, 22| quanto non siano contrarie al diritto divino e se il diritto canonico 27 1, 0, 22| al diritto divino e se il diritto canonico non dispone altrimenti.~ ~ 28 1, 0, 24| consuetudine, che sia contraria al diritto divino, può ottenere forza 29 1, 0, 24| consuetudine contro o fuori del diritto canonico, che non sia razionale; 30 1, 0, 24| espressamente riprovata nel diritto, non è razionale.~ 31 1, 0, 25| intenzione di introdurre un diritto.~ 32 1, 0, 26| consuetudine contraria al diritto canonico vigente o che è 33 1, 0, 30| particolari a norma del diritto ciò non gli sia stato espressamente 34 1, 0, 33| cessano però venuto meno il diritto di colui che li stabilisce, 35 1, 0, 38| nella misura in cui lede un diritto acquisito oppure è contrario 36 1, 0, 46| non cessa venuto meno il diritto di colui che lo stabilisce, 37 1, 0, 46| espressamente altro dal diritto.~ 38 1, 0, 48| quale secondo le norme del diritto è data per un caso particolare 39 1, 0, 54| legittimo documento a norma del diritto.~ 40 1, 0, 58| documento, cessa venuto meno il diritto di colui che lo ha dato.~ 41 1, 0, 64| Can. 64 - Salvo il diritto della Penitenzieria per 42 1, 0, 81| Can. 81 - Venuto meno il diritto del concedente, il privilegio 43 1, 0, 85| implicitamente sia per lo stesso diritto sia in forza di una legittima 44 1, 0, 94| vengono composti a norma del diritto negli insiemi sia di persone 45 1, 0, 98| potestà per legge divina o per diritto canonico; per ciò che attiene 46 1, 0, 98| osservino le disposizioni del diritto civile, a meno che non si 47 1, 0, 98| non si disponga altro dal diritto canonico, o il Vescovo diocesano 48 1, 0, 105| legittimamente emancipato a norma del diritto civile, anche un domicilio 49 1, 0, 111| un'altra Chiesa rituale di diritto proprio; nel qual caso, 50 1, 0, 112| un'altra Chiesa rituale di diritto proprio: 1) chi ne abbia 51 1, 0, 112| passare alla Chiesa rituale di diritto proprio dell'altro coniuge; 52 1, 0, 112| di una Chiesa rituale di diritto proprio, non comporta l' 53 1, 0, 113| giuridiche, soggetti cioè nel diritto canonico di obblighi e di 54 1, 0, 114| stessa disposizione del diritto oppure dalla concessione 55 1, 0, 115| le decisioni, con uguale diritto o meno, a norma del diritto 56 1, 0, 115| diritto o meno, a norma del diritto e degli statuti; altrimenti 57 1, 0, 115| lo dirigono, a norma del diritto e degli statuti, sia una 58 1, 0, 116| norma delle disposizioni del diritto, il proprio compito, loro 59 1, 0, 116| tale personalità sia per il diritto stesso sia per speciale 60 1, 0, 118| competenza è riconosciuta dal diritto universale o particolare 61 1, 0, 119| non sia disposto altro dal diritto o dagli statuti: 1) se si 62 1, 0, 119| di elezioni, ha forza di diritto ciò che, presente la maggior 63 1, 0, 119| altri affari, ha forza di diritto ciò che, presente la maggior 64 1, 0, 123| medesima viene retta dal diritto e dagli statuti; se questi 65 1, 0, 124| i requisiti imposti dal diritto per la validità dell'atto.~§ 66 1, 0, 125| non sia disposto altro dal diritto; ma può essere rescisso 67 1, 0, 125| dei suoi successori nel diritto, sia d'ufficio.~ 68 1, 0, 126| altrimenti vale, se dal diritto non è disposto altro, ma 69 1, 0, 126| rescissoria a norma del diritto.~ 70 1, 0, 127| Can. 127 - §1. Quando dal diritto è stabilito che il Superiore 71 1, 0, 127| disposto altrimenti dal diritto particolare o proprio; perché 72 1, 0, 127| di tutti.~§2. Quando dal diritto è stabilito che il Superiore 73 1, 0, 129| norma delle disposizioni del diritto.~§2. Nell'esercizio della 74 1, 0, 129| possono cooperare a norma del diritto.~ 75 1, 0, 130| quanto ciò è stabilito dal diritto per casi determinati.~ 76 1, 0, 131| quella che dallo stesso diritto è annessa a un ufficio; 77 1, 0, 132| annullata venendo meno il diritto dell'Ordinario cui fu concessa, 78 1, 0, 134| Col nome di Ordinario nel diritto s'intendono, oltre il Romano 79 1, 0, 134| degli istituti religiosi di diritto pontificio clericali e delle 80 1, 0, 134| società di vita apostolica di diritto pontificio clericali, che 81 1, 0, 135| esercitarsi nel modo stabilito dal diritto, e quella di cui gode nella 82 1, 0, 135| esplicitamente altro dal diritto; da parte del legislatore 83 1, 0, 135| validamente una legge contraria al diritto superiore.~§3. La potestà 84 1, 0, 135| esercitarsi nel modo stabilito dal diritto, e non può essere delegata, 85 1, 0, 136| cosa o dal disposto del diritto; la si può esercitare verso 86 1, 0, 137| espressamente altro dal diritto.~§2. La potestà esecutiva 87 1, 0, 139| non è stabilito altro dal diritto, per il fatto che uno si 88 1, 0, 142| estingue invece venendo meno il diritto del delegante, eccetto che 89 1, 0, 143| non sia disposto altro dal diritto, la potestà ordinaria è 90 1, 0, 144| errore comune di fatto o di diritto, e parimenti nel dubbio 91 1, 0, 144| positivo e probabile sia di diritto sia di fatto, la Chiesa 92 1, 0, 145| definiti sia dallo stesso diritto con cui l'ufficio viene 93 1, 0, 148| sia stabilito altro dal diritto.~ 94 1, 0, 149| per l'ufficio stesso dal diritto universale o particolare 95 1, 0, 149| validità della provvisione dal diritto universale o particolare 96 1, 0, 149| simonia è nulla per lo stesso diritto.~ 97 1, 0, 153| un ufficio non vacante di diritto è nulla per lo stesso fatto, 98 1, 0, 153| ufficio che viene conferito di diritto a tempo determinato, la 99 1, 0, 154| 154 - L'ufficio vacante di diritto, che sia eventualmente ancora 100 1, 0, 155| effettuata a norma ordinaria del diritto.~ 101 1, 0, 157| esplicitamente altro dal diritto, spetta al Vescovo diocesano 102 1, 0, 158| di colui, cui compete il diritto di presentare, deve essere 103 1, 0, 158| dell'ufficio.~§2. Se il diritto di presentazione compete 104 1, 0, 160| 160 - §1. Chi gode del diritto di presentazione, può presentare 105 1, 0, 161| non è stabilito altro dal diritto, chi ha presentato una persona 106 1, 0, 161| fosse deceduto, chi gode del diritto di presentare, entro un 107 1, 0, 161| esercitare nuovamente il suo diritto.~ 108 1, 0, 162| perde per quel caso il diritto di presentazione, e all' 109 1, 0, 163| cui compete a norma del diritto istituire il presentato, 110 1, 0, 164| seguono, eccetto che il diritto non abbia previsto altro.~ 111 1, 0, 165| stato disposto altro dal diritto oppure dai legittimi statuti 112 1, 0, 165| gruppo di persone avesse il diritto di eleggere a un ufficio, 113 1, 0, 165| ecclesiastica, cui compete il diritto di confermare l'elezione 114 1, 0, 165| confermare l'elezione o il diritto di provvedere sucessivamente, 115 1, 0, 166| l'elezione è nulla per il diritto stesso, a meno che tutti 116 1, 0, 167| la convocazione, hanno il diritto di dare il voto i presenti 117 1, 0, 168| abbia per più titoli il diritto di dare il voto a nome proprio, 118 1, 0, 170| è invalida per lo stesso diritto.~ 119 1, 0, 174| disposto altrimenti dal diritto o dagli statuti, può essere 120 1, 0, 174| trasferiscano per quella volta il diritto di eleggere ad una o a più 121 1, 0, 174| osservare le disposizioni del diritto sulle elezioni e, per la 122 1, 0, 174| compromesso, non contrarie al diritto; le condizioni invece contrarie 123 1, 0, 174| condizioni invece contrarie al diritto si ritengano come non apposte.~ 124 1, 0, 175| Il compromesso cessa e il diritto di dare il voto ritorna 125 1, 0, 176| non è disposto altro dal diritto o dagli statuti, si ritenga 126 1, 0, 177| ha accettato, perde ogni diritto proveniente dall'elezione 127 1, 0, 178| immediatamente l'ufficio con pieno diritto; altrimenti, non acquista 128 1, 0, 178| non acquista se non il diritto alla cosa.~ 129 1, 0, 179| altrimenti è privato di ogni diritto, se non avrà provato di 130 1, 0, 179| stata compiuta a norma del diritto, non può negare la conferma.~§ 131 1, 0, 179| ottiene l'ufficio con pieno diritto, a meno che non si disponga 132 1, 0, 179| disponga altrimenti dal diritto.~ 133 1, 0, 180| non sia disposto altro dal diritto.~§2. I compromissari non 134 1, 0, 182| quella volta è privato del diritto di eleggere o di postulare, 135 1, 0, 182| postulato non acquista alcun diritto dalla postulazione; l'autorità 136 1, 0, 183| dell'autorità competente, il diritto di eleggere ritorna al collegio 137 1, 0, 183| immediatamente l'ufficio con pieno diritto.~ 138 1, 0, 184| limiti d'età definiti dal diritto, per rinuncia, trasferimento, 139 1, 0, 184| meno in qualsiasi modo il diritto dell'autorità dalla quale 140 1, 0, 184| non sia disposto altro dal diritto.~§3. La perdita dell'ufficio, 141 1, 0, 184| quelli cui compete un qualche diritto nella provvisione dell'ufficio.~ 142 1, 0, 188| simonia, e nulla per il diritto stesso.~ 143 1, 0, 189| rinunciante fatta a norma del diritto.~§4. La rinuncia, fino a 144 1, 0, 190| parte di colui, che ha il diritto di provvedere all'ufficio 145 1, 0, 190| fermo sempre restando il diritto di esporre le ragioni contrarie, 146 1, 0, 190| di procedere disposto dal diritto.~§3. Il trasferimento, per 147 1, 0, 191| disponga altrimenti dal diritto o non sia stato imposto 148 1, 0, 192| dal contratto, sia per il diritto stesso a norma del can. 149 1, 0, 193| di procedere definito dal diritto.~§2. Lo stesso vale perché 150 1, 0, 193| secondo le disposizioni del diritto, viene conferito a qualcuno 151 1, 0, 194| ufficio ecclesiastico per il diritto stesso: 1) chi ha perso 152 1, 0, 195| qualcuno, non però per il diritto stesso, ma per decreto dell' 153 1, 0, 196| effettuata solamente a norma del diritto.~§2. La privazione sortisce 154 1, 0, 196| disposizioni dei canoni sul diritto penale.~ ~ 155 1, 0, 197| acquistare o di perdere un diritto soggettivo e anche di liberarsi 156 1, 0, 199| ecclesiastico che a norma del diritto richiede l'esercizio dell' 157 1, 0, 199| dell'ordine sacro; 7) il diritto di visita e l'obbligo di 158 1, 0, 200| espressamente altro dal diritto, il tempo si computa a norma 159 1, 0, 201| esercita o persegue il suo diritto, che non decorra per chi 160 1, 0, 202| Can. 202 - §1. Nel diritto, s'intende per giorno lo 161 1, 0, 203| espressamente altro dal diritto.~§2. Se non è stabilito 162 2, 1, 207| ministri sacri, che nel diritto sono chiamati anche chierici; 163 2, 1, 209| secondo le disposizioni del diritto.~ 164 2, 1, 211| fedeli hanno il dovere e il diritto di impegnarsi perché l'annuncio 165 2, 1, 212| Chiesa.~§2. I fedeli hanno il diritto di manifestare ai Pastori 166 2, 1, 212| cui godono, essi hanno il diritto, e anzi talvolta anche il 167 2, 1, 213| 213 - I fedeli hanno il diritto di ricevere dai sacri Pastori 168 2, 1, 214| 214 - I fedeli hanno il diritto di rendere culto a Dio secondo 169 2, 1, 215| 215 - I fedeli hanno il diritto di fondare e di dirigere 170 2, 1, 215| nel mondo; hanno anche il diritto di tenere riunioni per il 171 2, 1, 216| missione della Chiesa, hanno il diritto, secondo lo stato e la condizione 172 2, 1, 217| dottrina evangelica, hanno diritto all'educazione cristiana, 173 2, 1, 219| Tutti i fedeli hanno il diritto di essere immuni da qualsiasi 174 2, 1, 220| cui uno gode, o violare il diritto di ogni persona a difendere 175 2, 1, 221| ecclesiastico competente a norma del diritto.~§2. I fedeli hanno anche 176 2, 1, 221| I fedeli hanno anche il diritto, se sono chiamati in giudizio 177 2, 1, 221| equità.~§3. I fedeli hanno il diritto di non essere colpiti da 178 2, 1, 225| obbligo generale e hanno il diritto di impegnarsi, sia come 179 2, 1, 226| l'obbligo gravissimo e il diritto di educarli; perciò spetta 180 2, 1, 227| Can. 227 - E diritto dei fedeli laici che venga 181 2, 1, 228| secondo le disposizioni del diritto.~§2. I laici che si distinguono 182 2, 1, 228| nei consigli a norma del diritto.~ 183 2, 1, 229| tenuti all'obbligo e hanno il diritto di acquisire la conoscenza 184 2, 1, 229| ciascuno.~§2. Hanno anche il diritto di acquisire quella conoscenza 185 2, 1, 230| non attribuisce loro il diritto al sostentamento o alla 186 2, 1, 230| altre ancora a norma del diritto.~§3. Ove le necessità della 187 2, 1, 230| secondo le disposizioni del diritto.~ 188 2, 1, 231| can. 230, §1, essi hanno diritto ad una onesta rimunerazione 189 2, 1, 231| rispetto delle disposizioni del diritto civile, alle proprie necessità 190 2, 1, 231| famiglia; hanno inoltre il diritto che si garantiscano la previdenza 191 2, 1, 232| Chiesa ha il dovere e il diritto proprio ed esclusivo di 192 2, 1, 238| legittimamente godono per il diritto stesso di personalità giuridica 193 2, 1, 252| teologia morale e pastorale, di diritto canonico, di liturgia, di 194 2, 1, 253| morale, liturgia, filosofia, diritto canonico, storia ecclesiastica 195 2, 1, 268| incardinato in quest'ultima per il diritto stesso, purché abbia manifestato 196 2, 1, 269| salve le disposizioni del diritto riguardanti l'onesto sostentamento 197 2, 1, 269| particolare a norma del diritto.~ 198 2, 1, 275| secondo le disposizioni del diritto particolare.~§2. I chierici 199 2, 1, 276| secondo le disposizioni del diritto particolare; 5) sono sollecitati 200 2, 1, 278| Can. 278 - §1. È diritto dei chierici secolari associarsi 201 2, 1, 279| Secondo le disposizioni del diritto particolare, i sacerdoti 202 2, 1, 279| nei tempi stabiliti dal diritto stesso, partecipino anche 203 2, 1, 283| che va determinato dal diritto particolare, senza la licenza 204 2, 1, 283| di ferie, determinato dal diritto universale o particolare.~ 205 2, 1, 285| secondo le disposizioni del diritto particolare.~§2. Evitino 206 2, 1, 288| 287, §2, a meno che il diritto particolare non stabilisca 207 2, 1, 292| chierico che a norma del diritto perde lo stato clericale, 208 2, 1, 295| proprio, il quale ha il diritto di erigere un seminario 209 2, 1, 299| 1. I fedeli hanno il diritto di costituire associazioni, 210 2, 1, 305| ad essa perciò spetta il diritto e il dovere di visitare 211 2, 1, 305| associazioni, a norma del diritto e degli statuti; sono anche 212 2, 1, 306| secondo le disposizioni del diritto e degli statuti dell'associazione.~ 213 2, 1, 307| membri avvenga a norma del diritto e degli statuti di ciascuna 214 2, 1, 307| associazioni, a norma del diritto proprio, col consenso del 215 2, 1, 308| giusta causa, a norma del diritto e degli statuti.~ 216 2, 1, 309| hanno facoltà, a norma del diritto e degli statuti, di emanare 217 2, 1, 312| associazioni per le quali il diritto di erezione è riservato 218 2, 1, 316| osservando gli statuti e salvo il diritto di ricorso all'autorità 219 2, 1, 317| oppure nominarlo secondo il diritto proprio; la stessa autorità 220 2, 1, 325| degli statuti, salvo il diritto dell'autorità ecclesiastica 221 2, 2, 333| Chiesa; tuttavia egli ha il diritto di determinare, secondo 222 2, 2, 334| le norme determinate dal diritto.~ 223 2, 2, 339| Collegio dei Vescovi hanno il diritto e il dovere di partecipare 224 2, 2, 340| viene interrotto per il diritto stesso, finché il nuovo 225 2, 2, 344| membri che, a norma del diritto peculiare, devono essere 226 2, 2, 344| tempo opportuno, a norma del diritto peculiare, prima della celebrazione 227 2, 2, 346| modalità determinate dal diritto peculiare del sinodo; altri 228 2, 2, 346| deputati in forza del medesimo diritto, altri sono nominati direttamente 229 2, 2, 346| eletti a norma del medesimo diritto peculiare.~§2. Il sinodo 230 2, 2, 346| quali Vescovi, deputati dal diritto peculiare del sinodo in 231 2, 2, 346| eletti a norma del medesimo diritto.~§3. Il sinodo dei Vescovi 232 2, 2, 346| viene convocato, a norma del diritto peculiare da cui è retto 233 2, 2, 347| sua celebrazione, per il diritto stesso è sospesa l'assemblea 234 2, 2, 348| vengono eletti, a norma del diritto peculiare, dallo stesso 235 2, 2, 349| Romano Pontefice, a norma del diritto peculiare; inoltre i Cardinali 236 2, 2, 351| dovere e non gode di alcun diritto proprio dei Cardinali; tuttavia 237 2, 2, 351| tali diritti; ma gode del diritto di precedenza dal giorno 238 2, 2, 355| Decano è impedito, tale diritto spetta al Sottodecano, e 239 2, 2, 362| Il Romano Pontefice ha il diritto nativo e indipendente di 240 2, 2, 362| rispetto però delle norme del diritto internazionale per quanto 241 2, 2, 365| Stati secondo le norme del diritto internazionale: 1) promuovere 242 2, 2, 373| legittimamente erette, godono per il diritto stesso di personalità giuridica.~ 243 2, 2, 377| Apostolica, fermo restando il diritto di ciascun Vescovo di presentare 244 2, 2, 377| alle autorità civili alcun diritto e privilegio di elezione, 245 2, 2, 378| sacra Scrittura, teologia o diritto canonico in un istituto 246 2, 2, 381| per quelle cause che dal diritto o da un decreto del Sommo 247 2, 2, 381| autorità ecclesiastica.~§2. Nel diritto sono equiparati al Vescovo 248 2, 2, 381| per una disposizione del diritto, coloro che presiedono le 249 2, 2, 384| assistenza sociale, a norma del diritto.~ 250 2, 2, 391| giudiziaria, a norma del diritto.~§2. Il Vescovo esercita 251 2, 2, 391| episcopali, a norma del diritto; esercita la potestà giudiziaria 252 2, 2, 391| e i giudici, a norma del diritto.~ 253 2, 2, 397| degli istituti religiosi di diritto pontificio e le loro case 254 2, 2, 397| espressamente previsti dal diritto.~ 255 2, 2, 403| Vescovo ausiliare non ha il diritto di successione.~§2. In circostanze 256 2, 2, 403| Vescovo coadiutore gode del diritto di successione.~ 257 2, 2, 406| che richiede, a norma del diritto, un mandato speciale.~§2. 258 2, 2, 409| potestà, conferitagli dal diritto, sotto l'autorità dell'Amministratore 259 2, 2, 414| potestà che, a norma del diritto, competono all'Amministratore 260 2, 2, 425| del §1 sono nulli per il diritto stesso.~ 261 2, 2, 426| la stessa potestà che il diritto riconosce al Vicario generale.~ 262 2, 2, 427| natura della cosa o per il diritto stesso.~§2. L'Amministratore 263 2, 2, 432| hanno autorità, a norma del diritto, il concilio provinciale 264 2, 2, 432| personalità giuridica per il diritto stesso.~ 265 2, 2, 436| peculiari da determinare nel diritto particolare.~§3. Nessun' 266 2, 2, 437| Metropolita acquisisce di diritto nella propria provincia.~§ 267 2, 2, 443| particolari e in essi hanno diritto al voto deliberativo: 1) 268 2, 2, 443| territorio; essi poi hanno diritto al voto deliberativo.~§3. 269 2, 2, 443| facoltà di teologia e di diritto canonico, che hanno sede 270 2, 2, 445| decidere, salvo sempre il diritto universale della Chiesa, 271 2, 2, 447| e di luogo, a norma del diritto.~ 272 2, 2, 449| personalità giuridica per il diritto stesso.~ 273 2, 2, 450| Conferenza Episcopale per il diritto stesso tutti i Vescovi diocesani 274 2, 2, 450| territorio e quelli che nel diritto sono loro equiparati; inoltre 275 2, 2, 450| Pontefice non sono membri di diritto della Conferenza Episcopale.~ 276 2, 2, 454| Conferenza Episcopale per il diritto stesso il voto deliberativo 277 2, 2, 454| diocesani e a quelli che nel diritto sono loro equiparati, nonché 278 2, 2, 455| cui lo abbia disposto il diritto universale, oppure lo stabilisce 279 2, 2, 455| 4. Nei casi in cui né il diritto universale né uno speciale 280 2, 2, 468| diocesano si interrompe per il diritto stesso finché il Vescovo 281 2, 2, 471| modalità determinate dal diritto o dal Vescovo; 2) osservare 282 2, 2, 471| modalità determinate dal diritto o dal Vescovo.~ 283 2, 2, 476| potestà ordinaria che, per diritto universale, a norma dei 284 2, 2, 478| dottori o licenziati in diritto canonico o teologia oppure 285 2, 2, 479| diocesi che, in forza del diritto, spetta al Vescovo diocesano, 286 2, 2, 479| richiedono, a norma del diritto, un mandato speciale del 287 2, 2, 479| episcopale compete, per il diritto stesso, la medesima potestà 288 2, 2, 479| oppure che, a norma del diritto, richiedono un mandato speciale 289 2, 2, 482| sia stabilito altro dal diritto particolare, consiste nel 290 2, 2, 487| e del cancelliere.~§2. È diritto degli interessati ottenere, 291 2, 2, 492| esperti in economia e nel diritto civile ed eminenti per integrità; 292 2, 2, 495| della diocesi, a norma del diritto, affinché venga promosso 293 2, 2, 497| devono essere membri di diritto, tali cioè che appartengano 294 2, 2, 498| Can. 498 - §1. Hanno diritto attivo e passivo di elezione 295 2, 2, 498| lo prevedono, lo stesso diritto di elezione può essere conferito 296 2, 2, 500| espressamente previsti dal diritto.~§3. Il consiglio presbiterale 297 2, 2, 502| compiti determinati dal diritto; tuttavia al termine del 298 2, 2, 502| 495, §2, a meno che il diritto non stabilisca diversamente.~ 299 2, 2, 503| gli vengono affidati dal diritto o dal Vescovo diocesano.~ 300 2, 2, 506| salve le disposizioni del diritto universale, determinino 301 2, 2, 510| facoltà che, a norma del diritto, sono proprie del parroco.~§ 302 2, 2, 515| personalità giuridica per il diritto stesso.~ 303 2, 2, 516| 516 - §1. A meno che il diritto non disponga diversamente, 304 2, 2, 519| fedeli laici, a norma del diritto.~ 305 2, 2, 521| che sono richieste sia dal diritto universale, sia dal diritto 306 2, 2, 521| diritto universale, sia dal diritto particolare per la cura 307 2, 2, 523| che qualcuno non abbia il diritto di presentazione o di elezione.~ 308 2, 2, 532| parrocchia, a norma del diritto, in tutti i negozi giuridici; 309 2, 2, 535| secondo le disposizioni del diritto particolare.~ 310 2, 2, 537| che è retto, oltre che dal diritto universale, dalle norme 311 2, 2, 538| Vescovo diocesano a norma del diritto, con la rinuncia fatta dal 312 2, 2, 538| secondo le disposizioni del diritto particolare di cui al can. 313 2, 2, 541| parroco che è indicato dal diritto particolare.~§2. Chi assume 314 2, 2, 543| concesse al parroco per il diritto stesso, spettano a tutti, 315 2, 2, 548| quando è il caso, a norma del diritto.~§3. Il vicario parrocchiale 316 2, 2, 553| foraneo.~§2. A meno che il diritto particolare non stabilisca 317 2, 2, 554| determinato, definito dal diritto particolare.~§3. Il Vescovo 318 2, 2, 555| attribuisce legittimamente il diritto particolare, ha il dovere 319 2, 2, 555| particolare, ha il dovere e il diritto: 1 di promuovere e coordinare 320 2, 2, 555| secondo le disposizioni del diritto particolare, partecipino 321 2, 2, 557| competa legittimamente il diritto di elezione o di presentazione; 322 2, 2, 557| istituto clericale religioso di diritto pontificio, spetta al Vescovo 323 2, 2, 561| data o negata a norma del diritto.~ 324 2, 2, 564| essere esercitata a norma del diritto universale e particolare.~ 325 2, 2, 565| Can. 565 - A meno che il diritto non preveda altro o a meno 326 2, 2, 566| che vengono concesse dal diritto particolare o da una delega 327 2, 2, 567| Superiore, il quale ha il diritto, sentita la comunità, di 328 2, 3, 589| vita consacrata si dice di diritto pontificio se è stato eretto 329 2, 3, 589| dalla Sede Apostolica; di diritto diocesano invece se, eretto 330 2, 3, 593| can. 586, gli istituti di diritto pontificio sono soggetti 331 2, 3, 594| Can. 594 - L'istituto di diritto diocesano, fermo restando 332 2, 3, 596| potestà che è definita dal diritto universale e dalle costituzioni.~§ 333 2, 3, 596| istituti religiosi clericali di diritto pontificio essi godono inoltre 334 2, 3, 597| le qualità richieste dal diritto universale e da quello proprio, 335 2, 3, 598| anche vivere secondo il diritto proprio dell'istituto, e 336 2, 3, 600| disporre dei beni, secondo il diritto proprio dei singoli istituti.~ 337 2, 3, 603| eremita è riconosciuto dal diritto come dedicato a Dio nella 338 2, 3, 606| loro membri vale a pari diritto per l'uno e per l'altro 339 2, 3, 607| i cui membri, secondo il diritto proprio, emettono i voti 340 2, 3, 608| Superiore designato a norma del diritto. Le singole case devono 341 2, 3, 611| casa religiosa implica il diritto: 1) di condurre una vita 342 2, 3, 611| dell'istituto, a norma del diritto, salve restando le condizioni 343 2, 3, 611| osservate le disposizioni del diritto.~ 344 2, 3, 613| una casa sui iuris è, per diritto, Superiore maggiore.~ 345 2, 3, 615| Vescovo diocesano a norma del diritto.~ 346 2, 3, 616| soppressa deve provvedere il diritto proprio dell'istituto, nel 347 2, 3, 617| propria potestà a norma del diritto universale e di quello proprio.~ 348 2, 3, 620| tutta la potestà che il diritto universale attribuisce ai 349 2, 3, 622| da esercitare secondo il diritto proprio, su tutte le province 350 2, 3, 623| definitiva, da determinarsi dal diritto proprio o, trattandosi di 351 2, 3, 624| delle case sui iuris.~§2. Il diritto proprio provveda con norme 352 2, 3, 624| per ragioni stabilite dal diritto proprio.~ 353 2, 3, 625| supremo di un istituto di diritto diocesano presiede il Vescovo 354 2, 3, 626| elezioni osservino le norme del diritto universale e del diritto 355 2, 3, 626| diritto universale e del diritto proprio, si astengano da 356 2, 3, 627| Oltre ai casi stabiliti dal diritto universale, il diritto proprio 357 2, 3, 627| dal diritto universale, il diritto proprio determini i casi 358 2, 3, 628| designati a tale incarico dal diritto proprio dell'istituto visitino 359 2, 3, 628| alle norme dello stesso diritto proprio.~§2. È diritto e 360 2, 3, 628| stesso diritto proprio.~§2. È diritto e dovere del Vescovo diocesano 361 2, 3, 628| singole case di un istituto di diritto diocesano che sono nel suo 362 2, 3, 629| allontanino se non a norma del diritto proprio.~ 363 2, 3, 630| con premura, a norma del diritto proprio, che i religiosi 364 2, 3, 631| definiti dalle costituzioni; il diritto proprio deve inoltre determinare 365 2, 3, 631| Secondo le norme stabilite dal diritto proprio, non solo le province 366 2, 3, 632| Can. 632 - Il diritto proprio determini con esattezza 367 2, 3, 633| loro affidata a norma del diritto universale e proprio, ed 368 2, 3, 634| persone giuridiche per il diritto stesso, hanno la capacità 369 2, 3, 636| costituito a norma del diritto proprio e distinto dal Superiore 370 2, 3, 636| e nel modo stabiliti dal diritto proprio gli economi e gli 371 2, 3, 637| luogo; questi ha inoltre il diritto di prendere visione della 372 2, 3, 637| della casa religiosa di diritto diocesano.~ 373 2, 3, 638| Can. 638 - §1. Spetta al diritto proprio determinare, entro 374 2, 3, 638| determinare, entro l'ambito del diritto universale, quali sono gli 375 2, 3, 638| officiali a ciò designati dal diritto proprio, nei limiti del 376 2, 3, 638| 615, e per gli istituti di diritto diocesano, è necessario 377 2, 3, 641| Can. 641 - Il diritto di ammettere i candidati 378 2, 3, 641| Superiori maggiori a norma del diritto proprio.~ 379 2, 3, 643| vita apostolica.~§2. Il diritto proprio può stabilire altri 380 2, 3, 645| rettore del seminario.~§3. Il diritto proprio può esigere altri 381 2, 3, 650| formazione, da determinarsi dal diritto proprio.~§2. La direzione 382 2, 3, 653| periodo di prova a norma del diritto proprio, ma non oltre sei 383 2, 3, 655| di tempo, determinato dal diritto proprio, che non deve essere 384 2, 3, 656| suo consiglio a norma del diritto; 4) la professione sia espressa, 385 2, 3, 657| Superiore competente secondo il diritto proprio, facendo tuttavia 386 2, 3, 658| e alle altre apposte dal diritto proprio, per la validità 387 2, 3, 659| missione.~§2. Pertanto il diritto proprio deve stabilire il 388 2, 3, 659| ordini sacri è regolata dal diritto universale e dal "piano 389 2, 3, 663| secondo le disposizioni del diritto proprio, e compiano gli 390 2, 3, 667| secondo le determinazioni del diritto proprio, facendo in modo 391 2, 3, 668| valido anche secondo il diritto civile.~§2. Per modificare 392 2, 3, 668| Superiore competente a norma del diritto proprio.~§3. Tutto ciò che 393 2, 3, 668| dall'istituto, a meno che il diritto proprio non disponga diversamente.~§ 394 2, 3, 668| valida anche secondo il diritto civile, prima della professione 395 2, 3, 668| perpetui che a norma del diritto proprio volesse rinunciare 396 2, 3, 668| all'istituto, a norma del diritto proprio.~ 397 2, 3, 669| istituto, fatto a norma del diritto proprio, quale segno della 398 2, 3, 672| negli istituti laicali di diritto pontificio, la licenza di 399 2, 3, 681| stesso, fermo restando il diritto dei Superiori religiosi 400 2, 3, 684| requisiti determinati dal diritto proprio; non si richiede 401 2, 3, 684| nuova professione.~§4. Il diritto proprio determini la durata 402 2, 3, 685| tenuto all'osservanza del diritto proprio del nuovo istituto.~§ 403 2, 3, 686| si tratta di istituti di diritto diocesano.~§2. Spetta unicamente 404 2, 3, 686| un membro di istituto di diritto pontificio, oppure dal Vescovo 405 2, 3, 686| un membro di istituto di diritto diocesano: ciò per cause 406 2, 3, 688| si tratta di istituto di diritto pontificio; negli istituti 407 2, 3, 688| pontificio; negli istituti di diritto diocesano e nei monasteri, 408 2, 3, 691| indulto per gli istituti di diritto pontificio è riservato alla 409 2, 3, 691| Apostolica; per gli istituti di diritto diocesano lo può concedere 410 2, 3, 692| notificazione, comporta per il diritto stesso la dispensa dai voti, 411 2, 3, 693| incardinato nella diocesi, per il diritto stesso, a meno che il Vescovo 412 2, 3, 696| eventualmente determinate dal diritto proprio.~§2. Per la dimissione 413 2, 3, 696| minore gravità, stabilite dal diritto proprio.~ 414 2, 3, 698| 696 rimane sempre fermo il diritto del religioso di comunicare 415 2, 3, 699| sommariamente i motivi, in diritto e in fatto.~§2. Nei monasteri 416 2, 3, 700| atti; per gli istituti di diritto diocesano la conferma spetta 417 2, 3, 700| valore, deve indicare il diritto, di cui gode il religioso 418 2, 3, 703| di dimissione a norma del diritto, oppure deferisca la cosa 419 2, 3, 711| salve le disposizioni del diritto a proposito degli istituti 420 2, 3, 716| dell'istituto secondo il diritto proprio.~§2. I membri di 421 2, 3, 718| temporali della Chiesa, e dal diritto proprio dell'istituto. Il 422 2, 3, 718| proprio dell'istituto. Il diritto proprio deve parimenti definire 423 2, 3, 719| pratiche spirituali secondo il diritto proprio.~§2. La celebrazione 424 2, 3, 720| Can. 720 - Il diritto di ammettere nell'istituto 425 2, 3, 727| Apostolica se l'istituto è di diritto pontificio; altrimenti anche 426 2, 3, 733| di una casa comporta il diritto di avere almeno un oratorio, 427 2, 3, 735| vengono determinati dal diritto proprio di ogni società.~§ 428 2, 3, 735| dai cann. 642-645.~§3. Il diritto proprio deve determinare 429 2, 3, 740| vita in comune a norma del diritto proprio; da questo sono 430 2, 3, 741| 636, 638 e 639, nonché del diritto proprio.~§2. Anche i membri, 431 2, 3, 741| Anche i membri, a norma del diritto proprio, hanno la capacità 432 2, 3, 744| fermo restando tuttavia il diritto di potervi ritornare prima 433 3, 0, 747| rivelata, ha il dovere e il diritto nativo, anche con l'uso 434 3, 0, 748| legge divina e godono del diritto di abbracciarla e di osservarla.~§ 435 3, 0, 755| Vescovi, e, a norma del diritto, alle Conferenze Episcopali, 436 3, 0, 756| Chiese insieme, a norma del diritto.~ 437 3, 0, 763| Can. 763 - È diritto dei Vescovi predicare dovunque 438 3, 0, 763| degli istituti religiosi di diritto pontificio, a meno che il 439 3, 0, 793| dall'obbligo e hanno il diritto di educare la prole; i genitori 440 3, 0, 793| hanno anche il dovere e il diritto di scegliere quei mezzi 441 3, 0, 793| cattolica dei figli.~§2. È diritto dei genitori di usufruire 442 3, 0, 794| speciale il dovere e il diritto di educare spetta alla Chiesa, 443 3, 0, 800| Can. 800 - §1. È diritto della Chiesa fondare e dirigere 444 3, 0, 805| Can. 805 - È diritto dell'Ordinario del luogo 445 3, 0, 806| Vescovo diocesano compete il diritto di vigilare e di visitare 446 3, 0, 807| Can. 807 - È diritto della Chiesa istituire e 447 3, 0, 810| interessati hanno il dovere e il diritto di vigilare, che nelle medesime 448 3, 0, 822| della Chiesa, valendosi del diritto proprio della Chiesa nell' 449 3, 0, 823| Chiesa hanno ii dovere e il diritto di vigilare che non si arrechi 450 3, 0, 823| costumi.~§2. Il dovere e il diritto, di cui al §1, competono 451 3, 0, 827| Scrittura, la teologia, il diritto canonico, la storia ecclesiastica 452 3, 0, 830| 1. Rimanendo intatto il diritto di ciascun Ordinario del 453 4, 1, 835| norma delle disposizioni di diritto.~§4. Nella funzione di santificare 454 4, 1, 838| Apostolica e, a norma del diritto, al Vescovo diocesano.~§ 455 4, 1, 843| disposti e non ne abbiano dal diritto la proibizione di riceverli.~§ 456 4, 1, 858| fonte battesimale, salvo il diritto cumulativo già acquisito 457 4, 1, 868| secondo le disposizioni del diritto particolare, dandone ragione 458 4, 1, 882| questa facoltà in forza del diritto universale o per speciale 459 4, 1, 883| Can. 883 - Per il diritto stesso hanno facoltà di 460 4, 1, 883| che sono equiparati dal diritto al Vescovo diocesano; 2) 461 4, 1, 884| confermare in forza del diritto o per speciale concessione 462 4, 1, 901| Can. 901 - Il sacerdote ha diritto di applicare la Messa per 463 4, 1, 905| casi in cui, a norma del diritto, è lecito celebrare o concelebrare 464 4, 1, 911| 1. Hanno il dovere e il diritto di portare l'Eucaristia 465 4, 1, 912| abbia la proibizione dal diritto, può e deve essere ammesso 466 4, 1, 957| Can. 957 - Il dovere e il diritto di vigilare sull'adempimento 467 4, 1, 966| questa facoltà o per il diritto stesso o per concessione 468 4, 1, 967| Cardinali godono per il diritto stesso della facoltà di 469 4, 1, 967| 974, §§2 e 3.~§3. Per il diritto stesso hanno ovunque la 470 4, 1, 968| apostolica, clericali di diritto pontificio, i quali a norma 471 4, 1, 991| Can. 991 - È diritto di ogni fedele confessare 472 4, 1, 995| potestà viene riconosciuta dal diritto o è concessa dal Romano 473 4, 1, 999| infermi: 1) coloro che per diritto sono equiparati al Vescovo 474 4, 1, 1003| 2. Hanno il dovere e il diritto di amministrare l'unzione 475 4, 1, 1019| istituto religioso clericale di diritto pontificio o di una società 476 4, 1, 1019| clericale di vita apostolica di diritto pontificio, concedere ai 477 4, 1, 1019| istituto o società è retta dal diritto dei chierici secolari, revocato 478 4, 1, 1020| certificati e i documenti, che per diritto sono richiesti a norma dei 479 4, 1, 1023| estinguono venuto meno il diritto del concedente.~ 480 4, 1, 1025| periodo di prova a norma del diritto, sia in possesso delle dovute 481 4, 1, 1027| preparazione, a norma del diritto.~ 482 4, 1, 1030| salvo il ricorso a norma di diritto.~ 483 4, 1, 1031| consenso della moglie.~§3. È diritto delle Conferenze Episcopali 484 4, 1, 1052| conferisce l'ordinazione per diritto proprio, per poter ad essa 485 4, 1, 1052| lo scrutinio a norma del diritto.~§2. Perché il Vescovo proceda 486 4, 1, 1052| stato compiuto a norma del diritto e che consta dell'idoneità 487 4, 1, 1058| hanno la proibizione dal diritto.~ 488 4, 1, 1059| è retto non soltanto dal diritto divino, ma anche da quello 489 4, 1, 1060| matrimonio ha il favore del diritto; pertanto nel dubbio si 490 4, 1, 1062| fidanzamento, è regolata dal diritto particolare stabilito dalla 491 4, 1, 1075| autenticamente quando il diritto divino proibisca o dirima 492 4, 1, 1075| il matrimonio.~§2. È pure diritto della sola autorità suprema 493 4, 1, 1078| tutti gli impedimenti di diritto ecclesiastico, eccetto quelli 494 4, 1, 1078| un istituto religioso di diritto pontificio; 2) l'impedimento 495 4, 1, 1079| singoli gli impedimenti di diritto ecclesiastico, pubblici 496 4, 1, 1083| valido matrimonio.~§2. È diritto della Conferenza Episcopale 497 4, 1, 1084| dubbio, sia per dubbio di diritto sia per dubbio di fatto, 498 4, 1, 1105| documento autentico a norma del diritto civile.~§3. Se il mandante 499 4, 1, 1113| tutto ciò che stabilisce il diritto per provare lo stato libero.~ 500 4, 1, 1114| dei contraenti a norma del diritto e, se è possibile, del permesso


1-500 | 501-654

Copyright © Libreria Editrice Vaticana