La Santa Sede
           back          up     Aiuto

Codice di Diritto Canonico


IntraText - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per attivare i link alle concordanze

LIBRO SETTIMO

I PROCESSI

 

PARTE PRIMA

I GIUDIZI IN GENERALE (Cann. 1400 - 1403)

 

Can. 1400 - §1. Oggetto del giudizio sono: 1) i diritti di persone fisiche o giuridiche da perseguire o da rivendicare, o fatti giuridici da dichiarare; 2) i delitti per quanto riguarda l'irrogazione e la dichiarazione della pena.

§2. Le controversie insorte per un atto di potestà amministrativa possono tuttavia essere deferite solo al Superiore o al tribunale amministrativo.

Can. 1401 - La Chiesa per diritto proprio ed esclusivo giudica: 1) le cause che riguardano cose spirituali e annesse alle spirituali; 2) la violazione delle leggi ecclesiastiche e tutto ciò in cui vi è ragione di peccato, per quanto concerne lo stabilirne la colpa ed infliggere pene ecclesiastiche.

Can. 1402 - Tutti i tribunali della Chiesa sono retti dai canoni seguenti, salve le norme dei tribunali della Sede Apostolica.

Can. 1403 - §1. Le cause di canonizzazione dei Servi di Dio, sono regolate da una legge pontificia peculiare.

§2. Alle stesse cause si applicano inoltre le disposizioni di questo Codice, ogniqualvolta in quella legge si rinvia al diritto universale, o si tratta di norme che per la natura stessa della cosa le riguardano.

 




Precedente - Successivo

Copyright © Libreria Editrice Vaticana